Gasperini: “Se avessimo messo in rete almeno un pallone sarebbe andata diversamente…”

Il tecnico analizza la sfida del Maradona.

di Redazione Il Posticipo

Un buon primo tempo non basta all’Atalanta per trovare il gol. E adesso i bergamaschi sono obbligati a vincere per tornare a giocarsi una finale di Coppa Italia dopo la grande amarezza del 2019. Gasperini ha analizzato i temi della sfida ai microfoni di Raisport.

ALL’ASCIUTTO – L’Atalanta non è riuscita a trovare la via del gol ed è sembrata piuttosto sottotono, perlomeno rispetto ai soliti canoni, nei secondi 45′. Il tecnico nerazzurro resta comunque fiducioso in vista del ritorno. “Abbiamo fatto una buona gara, il Napoli è una squadra di valore, ma nel secondo tempo i ritmi sono stati lenti e la partita spezzettata. Adesso concentriamoci su una partita per volta, siamo sotto pressione, ma riguarda entrambe, ci giocheremo tutto al ritorno. La difesa a tre del Napoli non me l’aspettavo ma avevo considerato anche questa possibilità. Sono comunque soddisfatto della sfida”.

ILICIC  – L’inserimento di Ilicic non ha portato i frutti sperati. “Per Ilicic non è facile essere sempre al massimo, ha mostrato una buona gamba ci sarà senz’altro utile per il ritorno. L’ho lasciato in panchina perché Muriel è in grandissima condizione e l’ha dimostrato anche oggi. Giochiamo ogni tre giorni e dobbiamo ruotare gli uomini. Alternando i giocatori siamo riusciti a tenere una condizione accettabile. In una partita dove c’erano pochi spazi abbiamo cercato diverse soluzioni compresi gli inserimenti di Toloi. Quella è stata l’occasione più limpida. Sono convinto che se avessimo messo in rete almeno un pallone il risultato sarebbe potuto essere diverso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy