Gasperini, scommessa vinta con Muriel: “Difficile fare male a Bergamo. Sono un po’ rompiscatole ma lui ha un buon carattere”

Gasperini, scommessa vinta con Muriel: “Difficile fare male a Bergamo. Sono un po’ rompiscatole ma lui ha un buon carattere”

L’Atalanta in versione sudamericana vola e espugna anche Udine. L’ex non perdona.

di Redazione Il Posticipo

L’Atalanta in versione sudamericana vola e espugna anche Udine proseguendo la sua marcia di avvicinamento alla Champions e, chi sa, forse anche al podio. Gasperini ne parla a Sky Sport

INARRESTABILE – Nove punti in tre partite post lockdown. Punteggio pieno. “Mancano troppe partite, ci sono trenta punti è presto per dire blindato. Indubbiamente vincere anche oggi ci ha dato un ulteriore vantaggio. Le gare consecutive iniziano a pesare, abbiamo speso molto dal punto di vista nervoso con la Lazio. Sono serviti cinque cambi in anticipo ma i ragazzi sono stati bravissimi giocando con qualità e atteggiamento. Il campionato è ancora difficile giocando così tanto e in poco tempo“.

PACE – Muriel croce e delizia. Gol meravigliosi e palloni persi: “Lui è l’allegria in persona, si è presentato meglio del solito. Con la Lazio sembrava morto, ma lui era convinto di aver giocato bene. Glielo ho fatto notare e lui mi ha ripagato oggi. Sono un po’ rompiscatole con lui, ma per fortuna ha un buon carattere”. Non solo fisica, l’Atalanta, contro l’Udinese ha vinto anche utilizzando la qualità: “Indubbiamente abbiamo tanti giocatori e se recuperiamo tutti i nostri attaccanti, la nostra forza, lì davanti aumenta. E con i colpi possiamo riuscire a vincere anche partite in cui non siamo brillantissimi“. 15 gol, scommessa vinta. “Diciamo che qui trovano un ambiente che gli dà serenità e fiducia necessaria. Difficile sbagliare a Bergamo se ci metti voglia e disponibilità anche perché la squadra aiuta le loro caratteristiche“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy