Gasperini: “Partita mai in discussione, accumuliamo esperienza e la usiamo in campionato”

Lezione severissima per l’Atalanta al suo primo vero esame in Champions League. Una partita che a prescindere dal risultato ha lasciato il segno.

di Redazione Il Posticipo

Lezione severissima per l’Atalanta al suo primo vero esame in Champions League. Una partita che a prescindere dal risultato ha lasciato il segno. La Dinamo Zagabria è travolgente, corre il doppio, e l’esordio in Champions della Dea è da dimenticare: un 4-0 secco che potrebbe ridimensionare le ambizioni dei nerazzurri. La strada del girone, anche in virtù del punteggio maturato è già maledettamente in salita. Evidentemente è stato pagato uno scotto eccessivo all’emozione e all’esperienza. La Champions è un altro sport, soprattutto a livello atletico.

INTENSITÀ – L’Atalanta ha sofferto sopratutto sul livello dell’intensità: il che evidentemente infastidisce e non poco il tecnico. Gapserini parla cosi ai microfoni di Sky: “Erano più bravi sia a riconquistare palla che a ripartire. Se hai una squadra che va più forte sotto tuti gli aspettie gioca bene negli stretti c’è poco da fare. Il secondo tempo è stato piùequilibrato. Sono partite che ci devono insegnare parecchio. Non temo ripercussioni, altrimenti non serve  arrivare a questi livelli se non acquisiamo niente. Questa sera abbiamo avuto un impatto molto difficile. Queste situazioni possono capitare. Accumuliamo esperienza per il campionato”

DIFFICOLTÀ – Facce probabilmente tristi negli spogliatoi. Cosa si può dire a un gruppo in questi casi. “Niente di diverso. Abbiamo incontrato un avversario superiore. Ora noi dobbiamo vedere quanto possiamo fare. Serve più qualità e velocità. Non ci era mai successo di incontrare così tante difficoltà. Correvano il doppio di noi. Non è la delusione più cocente. Sono partito a Bergamo da uno 0-3. Certamente è dura da digerire ma ci sta tutta. Non c’è da trovare tante scuse. La partita non è mai stata in discussione come la superiorità della Dinamo Zagabria”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy