Gasperini: “Partita decisa dagli episodi. Meno male che c’è la VAR”

L’Atalanta è meno bella e intensa, ma più pragmatica. E riesce a portare a casa la partita

di Redazione Il Posticipo

L’Atalanta è meno bella e intensa, ma più pragmatica. E riesce a portare a casa la partita. Difficile del resto essere brillanti giocando senza sosta. La Dea comunque sfrutta una panchina lunghissima e coglie tre punti fondamentali in ottica Champions. Gasperini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

EPISODIO – La Dea ha tesaurizzato gli episodi. “Queste partite a volte sono decisi da episodi. Per fortuna c’è il VAR e ha potuto vederla. Il Cagliari è una squadra forte fisicamente, difficile da superare. Nel secondo tempo comunque ci abbiamo provato, giocando sempre nella loro metà campo. Poi senza la giocata di Muriel, vincere diventa appunto difficile. Si marcia molto su Muriel ma è il giocatore che comunque gioca di più. All’inizio della stagione gli ho dato poco spazio ma mi piace la sua determinazione nel volere il posto. E credo che non abbia saltato molte partite”.

TOUR DE FORCE – L’Atalanta ha ancora margini di crescita anche nei singoli. E si inizia a guardare al Real Madrid. “Domenica abbiamo la partita con il Napoli, sinora non abbiamo avuto tempo per pensare alla sfida con i blancos. La squadra ha attraversato un momento difficile, ma resta una sfida di altissimo prestigio. Se riuscissimo a giocare una partita di spessore sarebbe importante. Non possiamo certo vincere la Champions ma è una competizione che ci arricchisce moltissimo in campionato. Siamo nella manifestazione più prestigiosa d’Europa la qualità che si incontra è di livello superiore, con tutto il rispetto per il campionato italiano”.

OBIETTIVI – Difficile pensare a qualcosa in più dei primi quattro posti. “Noi cerchiamo di crescere, la società ha fatto degli investimenti, abbiamo un bilancio sportivo ed economico positivo. Siamo contenti dei risultato che stiamo ottenendo. Per puntare a livelli e a traguardi più alti dovrebbe succedere qualcosa di incredibile. Quando abbiamo perso con lo Spezia siamo stati criticati in modo incredibile ma la nostra dimensione è lottare per la Champions”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy