Gasperini: “Io sto bene a Bergamo. Gomez? Dicono che un argentino piccoletto sia Pallone d’Oro…”

Gasperini: “Io sto bene a Bergamo. Gomez? Dicono che un argentino piccoletto sia Pallone d’Oro…”

L’allenatore che vale più punti nel calcio italiano. Gasperini, al gran galà del Calcio, parla un po’ di tutto.

di Redazione Il Posticipo

L’allenatore che vale più punti nel calcio italiano. Gasperini, al gran galà del Calcio, parla un po’ di tutto in una intervista concessa ai microfoni di Sky: “Un premio molto prestigioso vediamo cosa succede. Già essere qui è bello. C’è tanta Atalanta è frutto di una stagione clamorosa. Un processo di crescita che ci ha portato sino a questa serata”.

CHAMPIONS – Un pensiero non può che andare alla Champions League: “Noi siamo assolutamente determinati, abbiamo grande umiltà, ma dobbiamo fare grande attenzione. Lo Shakthar è una grande squadra ma per noi è una opportunità incredibile specialmente per come è iniziata la Champions. Il City va a giocare senza motivazioni ma il divario è enorme. L’unico rammarico è proprio la sfida d’andata con gli ucraini sarebbe bastato un punto ma per certi versi meglio così. Non abbiamo alternative ai tre punti e alla vittoria andremo senza retropensieri”.

GOMEZ – Lui partecipa al Pallone d’Oro si parla di un piccoletto argentino, magari è lui la sorpresa. Lui non si capisce più se è un attaccante, un centrocampista o un esterno, è diventato difficile collocarlo. Mettetelo dove volete basta che non me lo portate via da Bergamo. Io in una big? Le squadre che lottano per lo scudetto sono veramente poche. Io sto molto bene qui a Bergamo cerchiamo di raccogliere più successi possibili con l’Atalanta, un ambiente che mi ha valorizzato al massimo. Poi per il futuro si vedrà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy