Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Il secondo posto ci gratificherebbe: significa arrivare davanti a tutti tranne la Juve”

Una vittoria che permette alla Dea di sognare il secondo posto.

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta vince a Parma in rimonta e si riporta al secondo posto in classifica. Una vittoria figlia della qualità espressa dai nerazzurri che hanno ribaltato il match. Gasperini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

RIMONTA-  Ennesima rimonta. 26 punti da situazione di svantaggio. "Inevitabile ci sia uno scarico nervoso e fisico. Era difficile, ci capita spesso di partire adagio ma oggi abbiamo esagerato commettendo anche errori in difesa e senza essere pericolosi. Forse il peggior primo tempo della stagione, ma poi abbiamo portato il "mola mia" di Bergamo. Con Ilicic viaggiamo alla giornata, più passano i giorni più diventa complicato. Siamo stati mesi senza Zapata, adesso senza Ilicic, ci abitueremo anche se non abbiamo un calciatore con le sue caratteristiche. Per noi fondamentale. Come se mancasse Dybala alla Juve, Lukaku all'Inter o Immobile alla Lazio ma faremo di necessità virtù".

PSG - La sensazione è che l'Atalanta ormai, certa della qualificazione in Champions, comincia piano perché si pensa al PSG. "Siamo arrivati in alto restando fedeli alle nostre caratteristiche. Abbiamo perso un po' di potenziale. Prima eravamo concentrati sul campionato, adesso li osserviamo con maggiore attenzione. Abbiamo già impostato il programma post campionato per presentarci nel migliore dei modi alla sfida. Teniamo ancora moltissimo al secondo posto, per noi ha un sapore completamente diverso, anche se non è determinante come arrivare in Champions, per noi è gratificante poter dire che siamo arrivati a turno davanti a tutti, meno che alla Juventus".