Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: ” Felici all’80% e rammaricati per il 20%. Ho mandato CR7 a quel paese…”

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il portoghese estrae dal cilindro uno dei suoi gol per rendere molto amara la serata della Dea che comunque si può consolare. Ha ancora la qualificazione alla portata.

Redazione Il Posticipo

Atalanta... Cristiano Ronaldo finisce 2-2. Il portoghese estrae dal cilindro uno dei suoi gol per rendere molto amara la serata della Dea che comunque si può consolare. Aveva messo in preventivo di rosicchiare almeno un punto nella doppia sfida con lo United ed ha centrato l'obiettivo. Anche se nei 180' giocati contro i Red Devils lasciano in eredità tantissimi rimpianti ai nerazzurri che hanno a lungo accarezzato l'idea di prendere tre punti. Con Ronaldo, però, non è mai finita fino a che... non è finita. Gasperini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

ORGOGLIO - Affrontare lo United perlomeno ha alimentato l'autostima. L'Atalanta ha tutto per poter passare il turno: "Queste gare si giocano sino al 95' indipendentemente dal risultato. Il Manchester è maestro nel risolvere le partite quando salta un po' tutto nel finale. Se ho un rimpianto è per il 3-1, in quel caso la partita era chiusa, esattamente come a Manchester. Nel secondo tempo la partita mi era sembrata in mano. Abbiamo raccolto poco però per le due partite che abbiamo fatto.  Ultimamente prendiamo troppi gol a difesa schierata, ma se commettiamo errori significa che abbiamo margini di miglioramento. Serata fantastica, senza la prodezza di Ronaldo. Resta però la soddisfazione di aver giocato un'ottima gara contro una big d'Europa. Ci siamo andati vicino. Ho grande orgoglio, siamo felici all'80% e rammaricati al 20% per il gol subito nei minuti di recupero".

PROSPETTIVE - Il Villarreal non ha sbagliato nulla, ma l'Atalanta ha ancora il destino nelle sue mani. Se vince contro gli spagnoli e lo Young Boys, può centrare il secondo posto nel girone. "Vincere sarebbe stata una impresa nonché una spinta per l'eventuale qualificazione. Giocare una partita del genere contro il Manchester ci farà solo bene. L'aritmetica è quella. Con sei punti siamo certi di passare il turno. Non so cosa farà il Villarreal al Manchester ma per fortuna abbiamo la possibilità di dipendere dai nostri risultati. A Cristiano Ronaldo nello spogliatoio ho detto che è un giocatore incredibile, pazzesco, non lo vedo mai tirare fuori. E poi scherzando gli ho detto... vai a quel paese".