Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Dobbiamo essere felici di questa vittoria. Rispondiamo sul campo a quanto è successo”

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

L’Atalanta si regala un’altra importante notte europea. Match ad alata intensità contro il Bayer Leverkusen. La Dea va sotto, ribalta, domina ma resta con il rammarico di essersi lasciata avvicinare dai tedeschi. Al termine dei...

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta si regala un'altra importante notte europea. Match ad alata intensità contro il Bayer Leverkusen. La Dea va sotto, ribalta, domina ma resta con il rammarico di essersi lasciata avvicinare dai tedeschi. Al termine dei novanta tiratissimi minuti un risultato che permette comunque alla Dea di poter contare su due risultati su tre. Al termine della sfida, Gasperini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

VANTAGGIO - La sensazione è che la squadra meritasse un vantaggio più cospicuo, ma comunque Gasperini può essere soddisfatto per la prestazione e i gol di Muriel. "Non ho mai avuto dubbi su Muriel. Purtroppo si è fermato spesso e fatica un po' a ritrovare la condizione ma le sue qualità restano fuori discussione. In ogni caso tutti i giocatori sono stati protagonisti di una bellissima partita contro un avversario difficile da affrontare. Speravamo in un risultato più ampio, ci spiace per il gol subito nel finale, ma dobbiamo comunque essere felici perché andiamo a Leverkusen con più opzioni. La qualificazione resta durissima ma quanto visto stasera ci lascia ben sperare".

PROSPETTIVE - L'Europa League resta una strada importante e percorribile per la Champions. Il ritorno lascia più di una porta aperta verso i quarti di finale. "In Germania sarà difficile ma apertissima. Dobbiamo essere molto contenti di aver vinto con una squadra di grande valore che ha messo in difficoltà una corazzata come il Bayern. A livello di gioco non ho mai visto problemi. Qualche partita è stata giocata sottotono come succede a tutte le squadre e qualche volta si inciampa. Le prestazioni però non sono quasi mai mancate e soprattutto la mentalità è sempre stata identica. Quando non si è raccolto non è stata per colpa nostra. E mi riferisco a tutte le situazioni che si sono creati in campo fra prestazioni non all'altezza e qualche rigore dato e non dato. E comunque abbiamo avuto un calendario durissimo, affrontato con tanti infortuni e un attacco spuntato. Abbiamo sempre rispettato gli avversari, non c'è stato lo stesso rispetto nei nostri confronti. Quanto successo all'Atalanta è stato pesantissimo ma noi reagiamo sul campo, con queste prestazioni".