Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Condizione non ottimale, ma più che la Champions pesano le nazionali”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il tecnico dell'Atalanta analizza la sconfitta contro il Verona.

Redazione Il Posticipo

Atalanta sorpresa e superata in classifica dal Verona. Gasperini analizza la sconfitta interna maturata al termine di una sfida persa in modo evidentemente inaspettato. Le sue parole sono riprese da DAZN.

CONDIZIONE - Una sconfitta dettata da una condizione non ottimale. "Dopo e partite di Champions penso che influiscano di più le convocazioni in nazionale. Abbiamo lasciato andare via dei giocatori e ce ne siamo ritrovati degli altri. Abbiamo sciupato comunque parecchio, sicuramente c'era della stanchezza, probabilmente ha influito anche la partita di Liverpool ma eravamo meno brillanti".

A DUE FACCE - L'Atalanta ci ha provato ma ha perso alla distanza. "Questa sera l'unico problema era una condizione non ottimale. Capitano queste tipo di serate, peccato. Non è sempre facile recuperare. Sino al rigore c'è stata un'altra partita. Chiaramente la fase offensiva a differenza di altri momenti non ci ha premiato. Non sono insoddisfatto della prestazione, la squadra ha giocato la partita che doveva. A volte ci è mancato lo spunto evidentemente c'è stata poca lucidità da parte della squadra che fino al rigore ha giocato un'ottima gara per intensità".

JURIC - Juric, l'allievo che ha battuto il maestro. "Contro il Verona è difficile giocare, ci hanno aggredito in tutte le zone del campo. Dopo il rigore abbiamo perso un po' di fiducia e l'Hellas ha legittimato la vittoria in contropiede. Ci parleremo adesso, devo dire che dopo un bel po' di partite è riuscita a vincere la meno probabile per come si era sviluppata".