Gasperini adesso ci crede: “La vittoria ci mancava, la volevamo fortemente”

Una vittoria che scrive la storia. E la possibilità di vivere ancora il sogno. Arriva la prima grande notte di Champions per la Dea.

di Redazione Il Posticipo

Una vittoria che scrive la storia. Prima volta della Dea in Champions. Adesso deve vincere in Ucraina e sperare che il City non faccia scherzi. Comunque vada a finire è una serata destinata a entrare nella storia della Dea che comunque ha ancora tutto da giocarsi. Non male dopo un inizio devastante che avrebbe potuto demoralizzare chiunque. Pian piano i nerazzurri si sono ritrovati. Resta da capire se ci sia ancora tempo e modo ma in ogni caso arrivare all’ultima giornata con la possibilità di passare il turno è un grandissimo risultato. Ecco le parole di Gasperini a Sky Sport.

STORIA – Lecito crederci, a questo punto: “Risultato molto stretto. Abbiamo stradominato in lungo e in largo volevamo vincere la partita, e dà senso a questa Champions“. Adesso aperta. L’Atalanta può essere la prima squadra nella storia a qualificarsi partendo da zero punti in tre partite. “Abbiamo tutti voglia di ripetere le prestazioni in campionato. Ci mancava la vittoria, la volevamo fortemente e i giocatori come il Papu si esaltano“. Anche Muriel ha mostrato maturità. “Ha giocato bene da punta centrale è stato un riferimento tecnico importante per noi. Anche sotto quell’aspetto è stata una partita molto positiva“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy