Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gasperini: “Abbiamo fatto meglio della Fiorentina anche nel primo tempo. Maglia regalata? La conserverò…”

Atalanta in piena zona Champions. Gasperini, in vista dello scontro diretto con la Roma, si mette in una posizione di indubbio vantaggio

Redazione Il Posticipo

Quarantadue punti, sessantuno reti. Da quando c'è Gasperini, 68 punti in rimonta. Nessuna squadra meglio della Dea in Europa. Numeri che impressionano, come la facilità con cui la Dea trova soluzioni di gioco. Atalanta in piena zona Champions. Gasperini, in vista dello scontro diretto con la Roma, si mette in una posizione di indubbio vantaggio. Il tecnico ha commentato così la sfida ai microfoni di Sky Sport.

MENTALITÀ  - L'Atalanta continua a stupire e a vincere lontano da casa. Se mantenesse questa media, sarebbe da scudetto. Solo l'Inter ha vinto di più lontano da casa. "Abbiamo fatto meglio della Fiorentina anche nel primo tempo, la squadra per  alcuni tratti non mi è piaciuta ma non possiamo essere sempre al massimo. Comunque meritavamo i tre punti anche per quanto fatto vedere nella prima frazione di gioco". Decisivo il cambio di Gomez: "Lui può fare molte cose, essere di riferimento nella costruzione del gioco e anche rifinirlo. Lui è una risorsa, ha grande capacità nello svolgere entrambi i ruoli. Ci permette delle giocate diverse. Duvan stava meglio qualche partita fa ha bisogno di giocare, la sua presenza aiuta moltissimo,o paradossalmente è cresciuto alla distanza. Se comincia a segnare lo aiuterà nella ricerca della condizione migliore".

 LUSSO - Questa squadra può permettersi di attendere il miglior Zapata e di pescare i jolly dalla panchina e mandare alcuni gioielli altrove. Questa vota decisivo Malinovskyi: "Abbiamo lasciato andare gente come Barrow, Kulusevski e Pessina. Giocatori forti ma difficili da schierare con continuità. Però sono giocatori di valore. Alcuni giocatori di valore sono delle risorse importanti per la società. Io non amo una rosa ampia, mi affido a 15-16 giocatori e poi ai giovani. Il fatto che vadano a giocare e facciano bene non mi stupisce. Ci sono tante componenti, molti ragazzi arrivano da sconosciuti e vedono nell'Atalanta un trampolino di lancio per la loro carriera. La società li mette nelle condizioni migliori possibili. Non abbiamo pressione per i risultati anche se abbiamo viaggiato a livelli altissimi. La gente ci chiede di giocare bene e questo ci spinge oltre le aspettative".

REGALO - Fine delle polemiche anche con i tifosi. Con tanto di maglia recapitata. Gasperini apprezza: "La terrò da parte, un bel pensiero. Mi sembra giusto che ci siano gli sfotto' ma nel limite delle cose. Mi auguro che Firenze torni a sostenere la sua squadra e tifare per i propri giocatori"