calcio

Gasp, d’oro non c’è solo la panchina: la Dea ha incassato oltre 200 milioni grazie ai giovani negli ultimi quattro anni

Redazione Il Posticipo

Doppio incasso per quello che riguarda la cessione di Mattia Caldara alla Juventus. In primis sono arrivati circa 15 milioni dalla società bianconera, ma la successiva cessione del difensore al Milan in cambio di Bonucci è decisamente convenuta anche alla Dea. Dei 40 milioni di valutazione del calciatore, 4 sono andati all'Atalanta come premio di valorizzazione, per un totale di 19 milioni ricavati da Caldara. Che ora è tornato a Bergamo, dopo due esperienze non proprio positive a Torino e Milano.

Potresti esserti perso