Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Galtier esplode contro i giornalisti: “Non si parla mai di calcio, solo mercato e polemiche”

Galtier esplode contro i giornalisti: “Non si parla mai di calcio, solo mercato e polemiche” - immagine 1
La sfida con il Marsiglia è sempre particolare. Ancora di più per Galtier, nelle vesti di ex che perde la pazienza in conferenza stampa.

Redazione Il Posticipo

L'allenatore del PSG, Christophe Galtier, è esploso con i giornalisti in conferenza stampa prima del "Classique" decisivo per il primato in Ligue 1. L'allenatore francese si è lamentato di domande che non hanno alcunché di aderente al calcio giocato.

EXTRACALCIO

Il PSG è una polveriera. Esplode un caso al giorno. Tocca a Galtier: "Servono competenza, esperienza e una certa età per gestire tutto questo polverone. Qui non si parla mai di calcio. Da quando sono allenatore del PSG mi rendo conto che partita dopo partita, conferenza dopo conferenza, si parla un minuto di calcio e dieci di polemiche generate anche da ciò che si riporta. Se dico che va tutto bene e lo spogliatoio si è unito, si scrive il contrario. Chiaramente non ci si bacia e ci si abbraccia tutti i giorni ma il PSG ha un ambiente migliore di come viene descritto. Non vengo qui a parlare di voci dunque non parlerò del possibile addio di Mbappé né di Neymar né di Mediapart. Voglio provare, per una volta, a concentrare la conferenza stampa sul calcio".

Galtier esplode contro i giornalisti: “Non si parla mai di calcio, solo mercato e polemiche” - immagine 1

MARSIGLIA

La sfida con il Marsiglia è sempre particolare. Ancora di più per Galtier, nelle vesti di ex.  "Sono l'allenatore del PSG e ne sono molto orgoglioso. Credo sia meglio concentrati su ciò che dobbiamo fare.  Non sento particolari pressioni legate al mio passato, mi infastidisce molto di più  È fastidioso per me non parlare di calcio e del mio lavoro. La mia passione è il calcio, vincere le partite e andare il più lontano possibile nelle competizioni". Spazio anche per le scelte. "Messi si è allenato regolarmente e lo valuteremo esattamente come il cambio di modulo. Stiamo valutando se passare a una difesa a quattro e di conseguenza cambiare qualcosa anche in attacco. Dal giorno dopo la partita contro il Benfica, abbiamo pensato a questo in relazione ai nostri giocatori, alle loro caratteristiche, ma anche in relazione all'Olimpique di Marsiglia, che spinge molto in alto e ti mette in difficoltà".