Galles-USA, Bale pizzicato con…un computer in panchina: “Sta sicuramente guardando il Master di golf!”

Galles, golf, Madrid. In quest’ordine. La lista delle priorità di Gareth Bale è stata ripetuta fino alla nausea. Ma visto che ormai il gallese ha lasciato il Real e dato quello che è successo nell’amichevole contro gli Stati Uniti, forse c’è bisogno di rivedere l’importanza delle singole attività…

di Redazione Il Posticipo

Galles, golf, Madrid. In quest’ordine. La lista delle priorità di Gareth Bale è stata ripetuta fino alla nausea, soprattutto dai tifosi gallesi, felici di essere più importanti per il calciatore rispetto al club spagnolo. Ora che l’attaccante è tornato in Premier League, al Tottenham, forse l’ordine è cambiato, ma non è poi detto. Come ha spiegato Reguilon, gli Spurs hanno costruito delle buche da golf al centro sportivo per rendere felice il calciatore, quindi il passatempo sportivo sembra contare ancora parecchio. Anzi, viste le immagini che arrivano dall’amichevole dei Dragoni contro gli Stati Uniti, non è neanche più detto che al numero uno ci sia il Galles.

COMPUTER – Bale è rimasto in panchina per tutta la partita, per la gioia di Mourinho che aveva chiesto (anche poco gentilmente) allo staff della nazionale di non affaticare troppo il calciatore. Ma, come spiega il Sun, non è che si sia appassionato troppo al match. Che sarà anche stato un incontro amichevole, ma che in fondo si svolgeva proprio sotto i suoi occhi. Peccato che il giocatore degli Spurs era…in altre faccende affaccendato ed è apparso spesso intento ad armeggiare con un computer portatile. Non esattamente il segnale più chiaro di interesse per la partita dei suoi compagni di nazionale, che per la cronaca è finita 0-0.

MASTER – Ma cosa stava facendo Bale? I tifosi gallesi non hanno dubbi: stava guardando il Master. Del resto, all’Augusta National Golf Club, in Georgia, si sta svolgendo uno dei tornei più prestigiosi del mondo, un qualcosa che Bale, da appassionato, non si perderebbe mai. E quindi c’è quasi…la certezza che sullo schermo del computer ci fossero le imprese di Tiger Woods, Jon Rahm e compagnia bella. “Le possibilità che stia guardando il Master sono dell’un milione per cento”, chiosa qualcuno attraverso Twitter. Insomma, a ben vedere, la lista del gallese ora dovrebbe suonare diversamente. E chissà se i tifosi cambieranno quello striscione che ormai…è stora.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy