Galles, golf…e Tottenham: il solito Bale ha già prenotato una partita con il presidente degli Spurs!

Le priorità di Gareth Bale potranno anche essere cambiate, con il Tottenham al posto del Real Madrid. Ma il golf dalla lista non lo toglie nessuno. E lo dimostra un’immagine che sta facendo il giro del web, secondo cui la prima attività del gallese una volta tornato a Londra…sarà sul green.

di Redazione Il Posticipo

Galles, golf, Madrid. In quest’ordine. Le priorità di Gareth Bale, magistralmente riassunte nello striscione a lui dedicato dai tifosi della nazionale gallese, ormai le conoscono anche i sassi. E per fortuna del giocatore, che al Bernabeu sembrava sempre più un prigioniero, al Real Madrid non bisognerà pensarci per almeno una stagione. L’attaccante dei Blancos è diretto verso Londra, per un ritorno (in prestito) al “suo” Tottenham, la squadra che lo ha definitivamente lanciato nel firmamento del calcio e che ha incassato per lui oltre 100 milioni quando lo ha ceduto agli spagnoli. Ma siccome Bale non si smentisce mai, anche da quelle parti mette subito in chiaro qualcosa.

PRENOTAZIONE – Ovvero che al golf non è proprio disposto a rinunciare. Lo conferma il Daily Mail, che racconta quale sarà la prima attività del calciatore una volta tornato nel Regno Unito. Neanche a dirlo, una bella partita sul green con Daniel Levy, presidente degli Spurs. Il tabloid mostra un’immagine che ha già fatto il giro del web e che conferma che i campi dell’Hadley Wood, molto vicini al centro di allenamento del Tottenham, sono già stato prenotato per l’esterno gallese e per il numero uno di White Hart Lane. Tutto vero o solamente il più classico dei lavori attraverso Photoshop? Complicato a dirsi.

GOLF – Anche perchè, nel frattempo, l’Hadley Wood ci scherza su e twitta: “Non abbiamo mai avuto così tante richieste per una sola data”, facendo intuire l’entusiasmo da parte dei tifosi degli Spurs per il ritorno a casa del figliol prodigo. Ma che il match si giochi o no, una cosa è certa: mazze e palline non verranno magicamente dimenticate solo perchè ora non c’è più il “cattivo” Zidane a impedire a Bale di scendere in campo. Evidentemente il golf è una cosa seria per Bale, che ha rischiato più volte l’ira della Casa Blanca per essere andato a giocare quando era infortunato. Le priorità potranno anche essere cambiate, con il Tottenham al posto del Real. Ma il golf dalla lista non lo toglie nessuno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy