Gago torna da allenatore: guiderà l’Aldosivi

Un addio al calcio che è durato pochissimo. L’ex centrocampista torna da tecnico.

di Redazione Il Posticipo

Qualche mese fa, Fernando Gago aveva sorpreso tutti e annunciato il suo ritiro dal calcio professionistico. Un scelta dolorosa quanto inevitabile,  dopo una serie di gravi infortuni che non gli hanno permesso di competere ai massimi livelli. L’ex calciatore di Real Madrid e Roma ha deciso di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo nello scorso novembre. Una decisione che aveva comunque maturato nel tempo e ha comunicato alla fine dell’allenamento ai suoi compagni del Velez. Un addio al calcio che è durato pochissimo. Gago ha semplicemente cambiato ruolo:  come riporta Olè, il centrocampista sarà il nuovo allenatore del club Atletico Aldosivi.

SCOMMESSA – Il club di Buenos Aires ha deciso di voltare pagina dopo che Ángel Hoyos ha lasciato la panchina. E ha deciso di scommettere su Gago che farà ufficialmente il suo debutto come allenatore nel torneo di Prima Divisione in procinto di partire nel prossimo febbraio. Scommessa, d’accordo, ma sino a un certo punto. Si parla di uno dei giocatori più vincenti del paese. Da calciatore, nel corso della sua carriera, Gago ha vinto 16 titoli , tra cui la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Pechino nel 2008, la Coppa del Mondo Under 20 e una Libertadores con il Boca Juniors. Inoltre, ha sfiorato la vittoria con l’albiceleste ai Mondiali in Brasile nel 2014 e in Copa America nel 2007 e nel 2015.

PANCHINA – Gago inizierà la sua nuova avventura fra qualche settimana. Con un obiettivo ben fissato in mente. L’ex centrocampista della Roma aveva un conto in sospeso con la Libertadores, sfuggitagli nel Superclasico con tanto di infortunio nella doppia finale.  Aveva considerato la possibilità di prolungare la sua carriera per tentare di vincerla. Del resto è stato da sempre un tifoso del Boca. La considerava casa sua, dove è cresciuto e si è formato come uomo. Anche se il ricordo più bello è la Recopa. Vinta davanti a suo padre. La testa era comunque al Velez. Fino a che il fisico ha retto. E la ragione lo ha spinto a lasciare. Ci riproverà dalla panchina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy