Gaffe assurda in Inghilterra: il match con la Spagna è pubblicizzato…con il ritirato Piquè

Le immagini promozionali della partita di Nations League dell’8 settembre vedono incrociarsi le sagome di Kane e di…Piquè, cioè un calciatore che sicuramente non sarà a Wembley quella sera, se non come tifoso più o meno pagante.

di Redazione Il Posticipo

Inizia la Nations League e si parte subito alla grande. Tra i match inaugurali della nuova competizione europea c’è infatti una sfida davvero interessante. L’otto settembre, nella splendida cornice di Wembley, si affrontano infatti Inghilterra e Spagna, per una partita carica di significati. Intanto c’è il debutto del nuovo torneo, che di certo scatenerà la curiosità dei tifosi. Gli inglesi, dopo l’euforia mondiale, vorranno capire chi saranno i protagonisti del nuovo ciclo, ora che Vardy e Cahill hanno annunciato l’addio alla nazionale. Gli spagnoli invece aspettano l’esordio in panchina di Luis Enrique, che dovrà disegnare delle Furie Rosse inedite, senza più Iniesta e Piquè.

RITIRO – Come? Piquè non giocherà? Certo che no, avendo annunciato che, dopo un Mondiale e un Europeo vinti, la sua storia (per la verità a volte abbastanza travagliata) con la Spagna si è chiusa in Russia. Ecco, probabilmente qualcuno si è dimenticato di dirlo agli inglesi. I quali, comunque, non hanno di certo fatto bene i compiti a casa. Difficile pensare altrimenti, dato che le immagini promozionali della partita, riportati da AS, vedono incrociarsi le sagome di Kane (che, almeno lui, non dà segni di voler lasciare la maglia dei Tre Leoni e la sua fascia da capitano) e…di Piquè, cioè un calciatore che sicuramente non sarà a Wembley quella sera, se non come tifoso più o meno pagante.

GAFFE – Facile immaginare che la grafica sia stata preparata ben prima della decisione di Piquè, ma ciò non spiega la diffusione delle immagini. Complicato pensare che la Football Association e gli sponsor coinvolti non avessero i mezzi per un cambio in corsa, magari andando sul sicuro e puntando su qualcuno che Luis Enrique convocherà sicuramente, come capitan Sergio Ramos o il portiere De Gea, che tra l’altro gioca anche in Premier League. Una bella gaffe, anche perché la grafica ha ovviamente colorato il catalano con la bandiera spagnola. Un dettaglio che per qualcuno che supporta la causa dell’indipendenza della sua regione da Madrid può essere fastidioso. Ma forse mai quanto non aver considerato degno di nota il suo addio alla nazionale!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy