Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Gabrielloni, tesi di laurea da casa: discussione in camicia e… pantaloncini del Como

Gabrielloni, per i tifosi del Como Gabri - Gol ha portato a termine il proprio percorso di studi laureandosi in Economia e Commercio in una discussione piuttosto originale.

Redazione Il Posticipo

Laurearsi ai tempi del coronavirus. Le Università sono chiuse, ma è possibile concludere comunque il percorso di studi. E così Alessandro Gabrielloni, attaccante del Como, già 10 gol in stagione, come riportato dal sito ufficiale della società,  ha ottimizzato i tempi sfruttando la pausa per accelerare gli studi e anticipare la Laurea in Economia e Commercio. Discussa lontano da casa e... in modo piuttosto curioso.

DRESS CODE - Una discussione fuori dal comune, esattamente come l'abito. Di solito si sceglie giacca e cravatta ma essendo un fuorisede e per giunta in quarantena e in pieno blocco era piuttosto complicato adeguarsi al dress cose. Gabrielloni però non si è perso d'animo. E  si è arrangiato come poteva. E dunque, una camicia elegante e una giacca sobria. Molto bene, considerando il mezzzobusto. Allargando l'inquadratura però emerge la... realtà. Sotto la camicia, i pantaloncini del Como. Metà studente, metà calciatore.

VESTITI - Del resto, come riportato in una intervista rilasciata a Sky Sport, c'era poca scelta. "Non avevo altri vestiti. Sono lontano da casa. Ho approfittato della pausa degli allenamenti per concentrarmi sullo studio e accorciare i tempi della stesura della tesi". Missione riuscita.  La discussione della tesi di laurea in Economia in collegamento con l' Università di Macerata è andata benissimo. Sebbene poi abbia dovuto festeggiare da solo: "Un peccato non avere la mia famiglia vicina, ma festeggeremo quando tutto sarà finito, e sarà ancora più bello".

CORAGGIO - La discussione della tesi a distanza è una soluzione che potrebbe prendere sempre più piede, considerando la didattica a distanza. E per certi versi, gli studenti più timidi avrebbero un vantaggio: essere esaminati davanti allo schermo e non "vis a vis" con il docente. Gabrielloni da "pioniere" si è fatto una sua idea. "Un consiglio ai ragazzi che sosterranno la maturità con questa modalità. Se sei preparato forse è anche più facile, davanti alla videocamera. Non ti senti gli occhi addosso".