calcio

Futre: “CR7 è ancora il migliore al mondo ma non è servito a dovere. Il Porto può farcela, come Lione ed Ajax”

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il fuoriclasse portoghese analizza la sfida fra Juventus e lusitani.

Redazione Il Posticipo

Juventus - Porto, crocevia della stagione bianconera. Non ci sono alternative alla vittoria, e servirà con due gol di scarto se i portoghesi dovessero trovare la via delle rete allo Stadium. Difficile, ma non impossibile per la squadra di Pirlo che ha tenuto apertissima la qualificazione in Portogallo. Futre, ai microfoni di tuttomercatoweb, ha analizzato la sfida.

EQUILIBRIO - La Juventus può farcela, ma anche la squadra di Conceicao ha le sue possibilità. "Il Porto può e deve sognare l'impresa. Lo scorso anno la Juve è uscita con il Lione. E quello ancora prima con l'Ajax. Dunque non vedo perché la squadra non debba crederci e sognare di raggiungere i quarti di finale. Del resto ha vinto anche all'andata. Tutti, in Portogallo avrebbero firmato per un 2-1 all'andata, ma resta ancora da giocare il ritorno e servirà una partita perfetta. Non sono in grado di pronosticare il finale ma sono certo che ci aspetta una sfida assolutamente interessante".

CR7 - Potrebbe essere l'ultima occasione per Cristiano Ronaldo in maglia bianconera. "CR7 è ancora il miglior calciatore del mondo, può vincere da solo tutte le partite, sia in campo nazionale che internazionale come è successo in occasione della sfida con l'Atletico Madrid. ;on ha mai smesso di segnare, c'è riuscito anche nelle sfide contro Ajax e Lione ma non è bastato. Mi sembra ovvio che se il resto della squadra non lo supporta, i risultati arrivano molto più faticosamente. Proprio per questo ritengo che la Juventus dovrà mantenere una concentrazione altissima se vorrà eliminare un avversario che ha già mostrato di fargli male".

ATLETICO - Fra le favorite per il successo finale c'è anche l'Atletico. "Penso che questa squadra debba tutto al suo allenatore. C'è un Atletico prima e dopo Simeone, nessuno potrà mai dimenticare l'epopea legata all'arrivo del Cholo. Credo che abbia fatto un lavoro fantastico nell'ultimo decennio alla guida dei colchoneros. e da tifoso mi auguro in primis che possa essere l'anno giusto per riportare i colori rojiblancos in cima alla Spagna".

Potresti esserti perso