Furia De Laurentiis a fine partita: “Rizzoli e Nicchi ci mettano la faccia”

Furia De Laurentiis a fine partita: “Rizzoli e Nicchi ci mettano la faccia”

Fine partita infuocato al termine di Napoli-Atalanta. De Laurentiis è una furia a fine partita.

di Redazione Il Posticipo

Furia De Laurentiis a fine partita ai microfoni di Sky Sport 24. “Il mio ufficio stampa mi dice di non parlare con Sky e di interrompere i rapporti. Avete parlato per oltre tre minuti dicendo che il rigore non c’era.  Ma io mi presento e voglio parlare per essere ascoltato. Perché abbiamo diritto ad essere ascoltati. Io e come gli altri presidenti contribuiamo allo sport italiano e allo stipendio degli arbitri. E abbiamo il diritto di essere ascoltati. Altrimenti il signor Nicchi e il signor Rizzoli si beccheranno le polemiche di tutti i napoletani. Non sono dei greci. A velocità normale è rigore tutta la vita. Il problema non è quello, ma fare capire come stanno le cose. Questa intoccabilità ci dà enormemente fastidio. Cosa è questa cafonata di un arbitro che si permette di espellere Ancelotti? Se fossi al posto suo mi allontanerei dall’Italia. Ragazzi, basta, ci siamo stancati. Siamo noi a finanziare il calcio e senza di noi andrebbero a pelare le patate. Ho il diritto di vedere le immagini al VAR. I tifosi poi dove li vogliamo mettere? Siamo il più grosso movimento in Italia. Se creassimo un partito cambieremmo le sorti di un calcio malato che non siete capaci di resuscitare. Non possiamo comprare centinaia di milioni di giocatori per far scendere in campo questi signori. Venissero in campo a discutere. Avessero il coraggio e gli attributi di parlarci anziché parlare dall’alto. Ma chi siete? Il calcio è il più bel gioco del mondo e non va avvelenato. Ne abbiamo le tasche piene. L’Atalanta ha fatto sempre delle partite straordinarie. Con Gasperini avevo un contatto prima di rinnovare a Mazzarri. Un bravissimo allenatore. Ha toppato solo nell’Inter dove non c’è una proprietà a contatto con l’allenatore. Non si può accusare il Napoli di non saper giocare. Hanno sempre onorato la maglia. Le partite sono tante. Avremo modo di rifarci. Chiedo chiarezza e rispetto. E soprattutto che non ci sia il “tiriamo a campare”. Caro Nicchi, caro Rizzoli, metteteci la faccia. Sinora ce l’avete messa male. Siete dei cattivi attori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy