Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Freuler scuote l’Atalanta: “Dobbiamo cambiare le cose, altrimenti è difficile andare in Champions…”

LIVERPOOL, ENGLAND - NOVEMBER 25: Remo Freuler of Atalanta B.C. is challenged by Mohamed Salah of Liverpool during the UEFA Champions League Group D stage match between Liverpool FC and Atalanta BC at Anfield on November 25, 2020 in Liverpool, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Paul Ellis - Pool/Getty Images)

La Dea soccombe in casa con il Cagliari, finendo in dieci e subendo la rete decisiva dopo aver già recuperato lo svantaggio una volta. E visto che serve una scossa, ci pensa uno dei leader. 

Redazione Il Posticipo

Una sconfitta pesante quella dell'Atalanta contro il Cagliari. La Dea soccombe in casa, finendo in dieci e subendo la rete decisiva dopo aver già recuperato lo svantaggio una volta. Punti persi che, nella lotta per il quarto posto, permettono ad alcune delle concorrenti di avvicinarsi, anche se la squadra di Gasperini continua ad avere una partita in meno rispetto a molte delle squadre che la inseguono. E visto che serve una scossa, ci pensa uno dei leader.

IN CASA - Remo Freuler, senatore e vicecapitano, parla ai microfoni di Sky e non nasconde la delusione per una partita che l'Atalanta aveva ripreso e poteva anche portare a casa. "Questa sconfitta viene in un momento in cui potevamo anche vincere, ci sono stati alcuni episodi che ci hanno tagliato la testa. Noi abbiamo la colpa di non averla più sbloccata, poi quando siamo rimasti con un uomo in meno non siamo riusciti a fare di più". Al Gewiss ormai non si vince da tre partite, sconfitte con Roma e Cagliari e pareggio con la Lazio. Un dato che Freuler sottolinea. "Strano che non riusciamo a vincere in casa, magari ci mancano i tifosi. Ma dobbiamo cambiare tutto immediatamente, oppure diventa difficile arrivare in Champions League".

I GOL - Strano a dirsi, una macchina da gol come l'Atalanta non segna più tanto. E lo svizzero lo evidenzia, segnalando però che non è questione di creare poco. “Oggi qualche occasione ce l'abbiamo avuta subito, ma non abbiamo sbloccato la partita. Sono piccole cose, manchiamo di lucidità. E poi abbiamo giocato a quattro dietro e gli esterni non potevano scendere come fanno quando giochiamo a tre. Le avversarie si chiudono bene, ma quando abbiamo perso in casa comunque abbiamo avuto molte occasioni, tranne che con Roma e Milan. Credo manchi lucidità, una situazione che va risolta". Anche perchè tra poco arriva la Juventus, rivale diretta. Ma Freuler vuole pensare prima alla Coppa Italia. "La prossima partita è contro la Fiorentina. Con la Juventus siamo vicini, se vogliamo andare in Champions dobbiamo dare il massimo e batterli, altrimenti è complicata". Parole da leader, che dovranno scuotere una Dea che non è sembrata se stessa.