Frecciata del Borussia Dortmund al paperone Aubameyang: “Sarà contento dei suoi soldi, ma la Champions la guarda in tv…”

Frecciata del Borussia Dortmund al paperone Aubameyang: “Sarà contento dei suoi soldi, ma la Champions la guarda in tv…”

L’attaccante gabonese ha lasciato il club giallonero nel gennaio 2018, preferendo l’avventura coi Gunners, ma questa cosa ha significato uscire dall’Europa che conta. Hans-Joachim Watzke, CEO del Borussia Dortmund, ha mandato una frecciata al giocatore…

di Redazione Il Posticipo

Oggi Pierre-Emerick Aubameyang è un uomo felice? L’attaccante gabonese è una delle prime punte più importanti del calcio europeo e soprattutto è il leader dell’Arsenal allenato da Unai Emery, che ha disputato la finale di Europa League lo scorso anno perdendo però malamente contro il Chelsea di Maurizio Sarri. La sconfitta è costata carissima all’Arsenal: alzare il trofeo avrebbe significato disputare anche la Champions League, sfumata via in virtù anche del quinto posto in classifica dopo un finale di stagione molto deludente. Secondo il CEO del Borussia Dortmund, impegnato contro lo Slavia Praga in Champions, la vita di Aubameyang fuori dal campo però non è poi così male.

CIAO CHAMPIONS – Hans-Joachim Watzke ha parlato dell’attaccante gabonese ai microfoni del Suddeustche Zeitung e si è soffermato su un dato: da quando il giocatore ha lasciato il club giallonero nel 2018, non ha più giocato nell’Europa che conta: “Aubameyang sta facendo ottime cose all’Arsenal ed è contento quando guarda il suo conto in banca, ma il martedì e il mercoledì deve guardare la Champions in televisione e questa cosa sicuramente gli dispiace”. Il giocatore ha disputato coi gialloneri ben quattro edizioni della massima competizione europea, realizzando 15 gol, ma il suo presente si chiama Europa League: giovedì l’Arsenal cercherà i tre punti in casa contro lo Standard Liegi.

SANCHO E ACHRAF – Non solo Aubameyang. Watzke ha parlato anche dei talenti che oggi sono la fortuna del Borussia Dortmund partendo dalla stellina Jadon Sancho: “Non è chiaro se voglia andarsene, qui si trova bene e al momento questa è la cosa più importante”. Il CEO del Borussia Dortmund ha detto la sua anche sul terzino Achraf Hakimi, che sta facendo ottime cose in Germania: “Non lo rivedo al Real Madrid e non ho notizie su un suo possibile ritorno. La mia impressione è che si senta a casa a Dortmund, faremo tutto il possibile per trattenerlo con noi”.  Ci hanno provato anche con Aubameyang, ma il gabonese ha scelto di andare altrove, perdendo la Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy