FRASI STORICHE – Zeman, lo 0-0, il calcio femminile, la corsa e le farmacie…

Un uomo incapace di giocare per lo 0-0. La coscienza di Zeman lo spinge a cercare sempre il risultato. E anche le sue frasi non sono mai banale. Amato e odiato, a 73 anni il tecnico boemo resta un’icona del nostro calcio.

di Redazione Il Posticipo

AUGURI 

Tutte le partite partono dallo 0-0, sta alla squadra cambiare il risultato”

Zdenek Zeman, buon compleanno. 73 anni restando fedele alla propria idea. Le partite iniziano 0-0 e poi sta alla squadra cambiare il risultato. Una filosofia di vita che lo ha portato ad essere amato e odiato dal mondo del calcio, di cui comunque resta un’icona. Il suo 4-3-3 a Foggia, ribattezzata Zemanlandia, è entrato nella storia delle teorie del calcio. Come i suoi attacchi al sistema.  Già attaccare, verbo da coniugare sempre e comunque anche a costo di prestare il fianco ad avversari e polemiche. Anche nel giorno del suo compleanno non si è fatto mancare il titolo a effetto, rilasciato alla trasmissione Un giorno da pecora. La sua idea sulla ripresa campionato: “Io penso che trentamila morti non sono pochi. Il calcio vuole ripartire perché mancano i soldi ma io penso che la salute sia più importante”. Dichiarazioni, che, come sempre, faranno discutere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy