senza categoria

FRASI STORICHE – Sacchi, l’interista che ha fatto grande il Milan ed è arrivato a 11 metri dal Mondiale

Tanti auguri Arrigo Sacchi. Amato e contestato, ma i risultati parlano chiaro: artefice del Grande Milan. Commissario tecnico della nazionale italiana vicecampione del mondo a USA 1994. Uno dei migliori allenatori della storia del calcio.

Redazione Il Posticipo

MILAN, ITALY - DECEMBER 15:  Arrigo Sacchi attends the Serie A match between AC Milan and US Sassuolo at Stadio Giuseppe Meazza on December 15, 2019 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
MILAN, ITALY - DECEMBER 15:  Arrigo Sacchi attends the Serie A match between AC Milan and US Sassuolo at Stadio Giuseppe Meazza on December 15, 2019 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

"Per chi tifavo? Per l’Inter. Un giorno il presidente Moratti mi regalò una medaglia d’oro dei tempi di suo padre. 

Amato e contestato, ma i risultati parlano chiaro: artefice del Grande Milan. Da... interista. Commissario tecnico della nazionale italiana vicecampione del mondo a USA 1994. Uno dei migliori allenatori della storia del calcio. Nel 2016 racconta che da piccolo tifava anche lui Inter e che una volta l'ex presidente Moratti gli regalò un cimelio della grande Inter di suo padre. "Lo ringraziai e gli dissi: Io ho allenato il Milan, ma non sono un pentito. Stia attento, i pentiti sono i peggiori". Anche in questo caso, però, non è che ci sia molto di cui essere arrabbiati per i tifosi rossoneri. Sotto la sua guida e una geniale intuizione di Berlusconi e Galliani, nasce una delle squadre più belle e forti di tutta la storia del calcio.

Potresti esserti perso