FRASI STORICHE – Pablito, un ragazzo come noi fra triplette al Brasile e partitelle con i tassisti

Paolo Rossi, a dispetto di un nome che più comune non si può, ha unito un paese.

di Redazione Il Posticipo
paolo rossi

BEARZOT

SPAIN – JULY 01: Italy manager Enzo Bearzot smokes his pipe before a match from the 1982 FIFA World Cup Finals in Spain, Italy led by Bearzot won the tournament. (Photo by Duncan Raban/Allsport/Getty Images)

“A Bearzot non interessava troppo convocare i giocatori più bravi, se questi non avevano anche i requisiti morali per vestire la maglia azzurra, e per fare parte di quel gruppo”.

Il rapporto fra Rossi e Bearzot è qualcosa di fortissimo. Il commissario tecnico lo convoca e rischia l’insurrezione popolare. Dopo la partita con l’Argentina, la quarta di quel mondiale, è ancora a secco. Dopo, si scatena e dà ragione all’allenatore azzurro, forse l’unico a credere in lui. Del resto, il “vecio” non ha convocato giocatori che avrebbero potuto creare dualismi ma creare un gruppo coeso che ha saputo remare dalla stessa parte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy