calcio

Frasi storiche – Mazzoleni, Vialli, Mihajlovic e gli altri: il coraggio di lottare

Gazidis si gioca la partita più importante. Non è l'unica nel mondo apparentemente dorato del pallone ad aver dovuto combattere con la malattia...

Redazione Il Posticipo

MILAN, ITALY - DECEMBER 26:  Referee Paolo Mazzoleni gestures during the Serie A match between FC Internazionale and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on December 26, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
MILAN, ITALY - DECEMBER 26:  Referee Paolo Mazzoleni gestures during the Serie A match between FC Internazionale and SSC Napoli at Stadio Giuseppe Meazza on December 26, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Nel 2012 ho sconfitto il cancro. In Milan-Juve di Coppa Italia, l’8 febbraio 2012, ero a terra. Mia moglie Daiana mi prese per mano e mi convinse a continuare. Arbitrai Fiorentina-Udinese la domenica prima, il lunedì entrai all’Istituto dei Tumori di Milano per l’operazione e per il mercoledì rifiutai il cambio di designazione...

Il nemico più subdolo ha bussato alla porta di Gazidis. L'AD rossonero deve curarsi da un carcinoma alla gola.  Non è l'unico nel mondo apparentemente dorato del pallone ad aver affrontato con coraggio e a sconfitto  la malattia. Fra chi ha vinto la sua partita c'è anche Mazzoleni, che ha raccontato di quando ha continuato ad arbitrare nonostante il cancro. Il fischietto, che ha da poco smesso di arbitrare, ha raccontato di come ha affrontato la malattia, un avversario complicato e subdolo. Ma alla fine...gli ha potuto sventolare il cartellino rosso..