FRASI STORICHE – Kakà, viso d’angelo che ha fatto la fortuna del Diavolo…

Quando Kakà sbarca a Milano era poco più di un ragazzino con la faccia pulita e il sorriso da studente modello. Invece ha il fuoco dentro…

di Redazione Il Posticipo

PERICOLOSO

MILAN, ITALY – MAY 4: Kaka of AC Milan celebratea a goal during the Serie A match between Milan and Inter at the Stadio San Siro on May 4, 2008 in Milan, Italy. (Photo by New Press/Getty Images)

 

Prendono Kakà? Io non l’avrei preso. E’ pericoloso esporre un giocatore con un nome così al pubblico, perché se poi gioca male…”

Quando Kakà sbarca a Milano era poco più di un ragazzino sebbene il suo nome circolasse parecchio fra gli addetti ai lavori. Nell’estate del 2003 l’arrivo del brasiliano cambia però la storia del Milan c’è il rimpianto di Moggi che era a conoscenza della bravura del ragazzo. Una sua battuta sul nomignolo non fu sufficiente per cancellare l’errore commesso nel lasciarlo andare alla rivale più acerrima di quegli anni dominate in Italia dalla Juventus ma in Europa dal Milan. In effetti Kakà era pericolosissimo. Per gli avversari però.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy