calcio

FRASI STORICHE – Inter fra orgoglio, sofferenza vittorie, amarezze e… centrifughe

Il nuovo logo permette di ripercorrere episodi e frasi che hanno scritto la storia nerazzurra.

Redazione Il Posticipo

Giacinto Facchetti of FC Internazionale in action during the European Cup match between FC Internazionale and Liverpool at San Siro stadium on May 12, 1965 in Milan, Italy.
Giacinto Facchetti of FC Internazionale in action during the European Cup match between FC Internazionale and Liverpool at San Siro stadium on May 12, 1965 in Milan, Italy.

"Ci sono giorni in cui essere Interista è facile, altri in cui è doveroso e giorni in cui esserlo è un onore"

L'Inter cambia il logo e scrive l'ennesimo capitolo di una storia iniziata 113 anni e qualche... settimana fa. Oltre ai loghi, tantissimi, i volti legati alla storia nerazzurra. Della Grande Inter, il simbolo è Giacinto Facchetti  che ha lascia questo mondo troppo presto ma il calcio e soprattutto l'Inter  non smette mai di ricordare una vera e propria icona. Dell'Inter "il Cipe" è stato calciatore, capitano, dirigente e infine presidente. Una trafila, nel segno della Beneamata, che è stata condita da tante gioie (sia in campo che dietro la scrivania), ma anche da qualche delusione. Eppure, come dimostra una delle sue frasi più celebri, nè le vittorie nè le sconfitte hanno scalfito lo spirito interista di Facchetti.

Potresti esserti perso