calcio

FRASI STORICHE – Gigi Proietti e la Roma

Un anno fa Gigi Proietti lasciava questo mondo e la sua Roma un po' più sali. Legame profondo, viscerale, quello che legava il maestro alla sua squadra del cuore.

Redazione Il Posticipo

ROME, ITALY - NOVEMBER 05:  Gigi Proietti meets the audience during the 12th Rome Film Fest at Auditorium Parco Della Musica on November 5, 2017 in Rome, Italy.  (Photo by Ernesto S. Ruscio/Getty Images)
 ROME, ITALY - NOVEMBER 05: Gigi Proietti meets the audience during the 12th Rome Film Fest at Auditorium Parco Della Musica on November 5, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Ernesto S. Ruscio/Getty Images)

"– … Ma come faccio io adesso a venire qui allo stadio senza di lei! Come faccio?

– Eh, la capisco, non è facile. Ma magari ci può venire con qualche altro parente…

– No, oggi no: sono tutti al suo funerale."

Gigi Proietti e la Roma. Un anno senza il grande maestro della risata, legatissimo alla sua Roma. Un legame profondo, viscerale, quello che legava il maestro alla sua squadra del cuore. Una delle barzellette storiche di Proietti riguarda proprio la passione per i colori giallorossi. L'artista romano era solito raccontarla e anche chi la conosceva non riusciva a non ridere. Il vedovo è inconsolabile per la perdita della moglie, ma non salta la partita della sua squadra del cuore.