calcio

Frasi storiche, Batistuta fra dolore, orgoglio e… noia per il calcio

Buon compleanno, Batistuta che soffia su 53 candeline.

Redazione Il Posticipo

12 Sep 1998:  Gabriel Batistuta of Fiorentina celebrates during the Serie A match against Empoli at the Stadio Communale in Florence, Italy.  Mandatory Credit: Allsport UK /Allsport
 17 Dec 2000: Gabriel Omar Batistuta (left) and Cristiano Zanetti of Roma celebrate scoring a goal during the Lazio v Roma league match at the Olympic Stadium, Rome, Italy. Digital Image. Mandatory Credit: Grazia Neri/ALLSPORT

"Non mi sono divertito molto a fare il calciatore".

Buon compleanno, Gabriel Omar Batistuta che soffia su 53 candeline. Ha terrorizzato le difese di tutta Italia e di mezza Europa, ma non ha mai amato il calcio. Gabriel Omar Batistuta non si è mai divertito sul campo e ha sempre interpretato il proprio impegno agonistico alla stregua di un lavoro ben pagato. Il centravanti argentino racconta di avere vissuto l'intera propria carriera con l'ossessione di dovere segnare ogni domenica e di avere fatto il massimo per riuscirci. Ha chiesto moltissimo al suo fisico, è stato costretto a un intervento chirurgico per le caviglie. Forse anche per questo non ricorda con piacere gli anni spesi sul terreno di gioco.