calcio

FRASI STORICHE – Ronaldo, le feste, i chili di troppo, gli infortuni, le rivincite e le notti insonni

Redazione Il Posticipo

FRASI STORICHE – Ronaldo, le feste, i chili di troppo, gli infortuni, le rivincite e le notti insonni- immagine 2

"Quando ho subito il mio primo grave infortunio al ginocchio, c’erano persone che dicevano che non avrei mai più giocato. Qualcuno che non avrei mai più potuto neanche camminare. Mi sembrava che la stessa vita mi fosse stata tolta"

Fenomeno anche di forza di volontà. In una lettera ai tifosi del Valladolid Ronaldo racconta il suo dramma. Dopo il primo gravissimo infortunio al tendine rotuleo in pochi avrebbero scommesso sul ritorno di Ronaldo ad altissimi livelli. Il calciatore brasiliano però non ha mai pensato neanche un attimo al ritiro dal calcio giocato. Si è rimesso a lavorare con calma e grande determinazione sino a tornare e vincere, questa volta da protagonista il suo Mondiale nel 2002 segnando più di quante partite abbia giocato.