Francia-Turchia, tensione dall’inizio alla fine e Demiral scatena la bufera sui social

Francia-Turchia, tensione dall’inizio alla fine e Demiral scatena la bufera sui social

Francia e Turchia all’insegna della tensione: sfida iniziata con i cori contro i curdi prima dell’ingresso, poi durante gli inni nazionali con saluti militari sugli spalti e Demiral che scatena la bufera mediatica. Il pareggio lancia i turchi verso la qualificazione. E alla fine rispunta il saluto militare.

di Redazione Il Posticipo

Turchia nell’occhio del ciclone delle critiche internazionali. L’attacco armato al nord-est siriano non è passato inosservato e la scena geopolitica come l’opinione pubblica si sta scaldando moltissimo. E anche nel mondo del calcio c’è indignazione: non bastassero i giocatori, ora anche i tifosi fanno il saluto militare.

FRANCIA –  Molti auspicavano che, date le scottanti, quasi incandescenti questioni politiche, la UEFA decidesse di annullare o quantomeno posticipare lo scontro tra Francia e Turchia. Tuttavia, non sono mancati momenti di grande tensione allo Stade de France, a Saint Denis: al momento degli inni nazionali, la marcia dell’Indipendenza turca, scelta come inno nel 1921, viene accolta dai saluti militari dai numerosi turchi affluiti allo stadio. Fischi dei parigini, increduli davanti a certi scenari. E anche fuori dallo stadio vi sono stati dei cori non esattamente amichevoli. Anzi.

 

TURCHIA – I turchi giunti in Francia non la prendono molto bene e al momento dell’esecuzione della Marsigliese sono loro a fischiare. Tutto in barba al “respect” riportato sulle maniche degli arbitri e a bordocampo “Respect”. Sul web le reazioni ovviamente non sono mancate. Colpisce, in particolar modo, che siano coinvolti anche dei bambini che, allo stadio, emulano i ‘grandi’ replicando il saluto militare, un gesto di cui, si spera caldamente, non conoscano il significato.

DEMIRAL – Momenti di tensione anche al momento del pareggio della Turchia. Non è passato inosservato il particolare agonismo di Demiral, che  esulta con il saluto e scatena la bufera mediatica sui social.

Al momento del gol del pareggio della Turchia, infatti, si nota chiaramente come il calciatore inciti i compagni nel riproporre l’esultanza con il saluto militare, arrabbiandosi anche parecchio. Anche in questo caso il web non è stato tenero.

Alla fine, comunque, il saluto militare è arrivato….

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy