Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Francia, pioggia di squalifiche per aver scommesso online

Francia, pioggia di squalifiche per aver scommesso online - immagine 1
Controlli incrociati. Sono in tanti a dover pagare, fra multe e giornate di squalifica. La sanzione più pesante spetta a Guillaume Lemire, allenatore femminile del PSG, sanzionato con quattro partite di squalifica e una multa di 1.000 euro

Redazione Il Posticipo

Francia, una pioggia di squalifiche per scommesse. Come riportato dal Le Parisien, la Commissione Disciplinare della Lega  riunitasi in cinque occasioni il 16, 23 e 30 novembre 2022 e il 7 e 13 dicembre 2022,  ha deciso di sanzionare giocatori, allenatori e dirigenti di società professionistiche che non hanno rispettato il divieto di scommesse sportive previsto dal Codice dello Sport.

CONTROLLI INCROCIATI

—  

Il regolamento parla chiaro. A tutti i soggetti coinvolti nelle competizioni organizzate dalla Federcalcio Francese o dalla Lega Professionistica Francese in particolare giocatori, allenatori, dirigenti di squadre di calcio, è generalmente vietato scommettere, online o su reti fisiche. Il divieto è esteso su tutte le competizioni calcistiche, siano esse nazionali o estere. Dunque i mondiali rientrano ampiamente nel territorio minato. Fra l'altro, al di là delle Alpi c'è enorme attenzione legata al betting. Ed è quasi impossibile sfuggire ai controlli. Anche perché il tracciamento avviene attraverso il controllo incrociato delle pratiche, effettuato con l'assistenza dell'ANJ (National Gaming Authority).

Francia, pioggia di squalifiche per aver scommesso online- immagine 2

SQUALIFICATI

—  

Sono in tanti a dover pagare, fra multe e giornate di squalifica. La sanzione più pesante spetta a Guillaume Lemire, allenatore femminile del PSG, sanzionato con quattro partite di squalifica e una multa di 1.000 euro. Per quanto riguarda i giocatori, il più severamente punito è Samy El Khiar del Quevilly-Rouen. Ha ricevuto quattro partite di squalifica e una multa di 2.000 euro. Théo Eyoum, calciatore del Le Mans e Keheran Ganova dell'Angers, sono stati fermati per quattro turno. Pù clemenza per Enzo Barreau del Saint-Brieuc, punito con tre giornate. Irvin Cardona del Brest è stato sanzionato con quattro giornate di squalifica, due delle quali sospese, e dovrà pagare  a una multa di 1.500 euro. Alexander Djiku dello Strasburgo è stato squalificato per una giornata, mentre Jean-Charles Castelletto del Nantes è stato condannato a quattro giornate con la possibilità di sospensione della pena. Anche un dirigente è stato sanzionato: si tratta di Laurent Chollet, membro del consiglio di amministrazione dell'associazione PSG, colpito con una sospensione di due partite e una multa sospesa di 1.000 euro.