Mbappé, Dembélé, Martial: è l’ora della Rivoluzione francese

La Francia continua a sfornare autentici fenomeni, il mondo osserva e trema per i Mondiali: una nazionale di campioni così giovani può essere la squadra da battere per il prossimo decennio.

di Riccardo Stefani

Al ritmo della Marsigliese, il calcio d’oltralpe continua a sfornare autentici fenomeni e in ogni finestra estiva di calciomercato sembra che non si possa più giocare a calcio senza il Dembélé di turno. E in effetti è così: una squadra che tessera un giocatore del genere non vorrebbe più farne a meno. Lo sa bene il Monaco, che si è vista privata di Martial nel 2015 e di Mbappé durante la scorsa parentesi di mercato. E sembra proprio il momento di parlare di rivoluzione francese, di rivoluzione anche nel senso astronomico del termine: perché il calcio francese non ha cominciato ieri a produrre campioni ma lo fa da sempre. Oggi sembra di trovarsi in un momento di estrema rotazione, un periodo in cui campioni (solo) ventiseienni come Griezmann e Lacazette possono essere considerati la vecchia guardia. Giusto quindi celebrare alcuni dei giovani talenti del calcio transalpino, in particolare i tre che si contenderanno il premio di giovane francese dell’anno. Pur essendo già stelle da decine (o centinaia) di milioni di euro.

Ousmane Dembélé, il sostituto di Neymar

Questo calciatore rappresenta l’ennesimo colpo di genio del Borussia Dortmund. Nel 2016 la società tedesca lo preleva dal Rennes e gli imprime il marchio di fabbrica BVB: talento mostruoso, spirito di sacrificio e attitudine al lavoro. Questo e non solo è Ousmane Dembélé. Il Barcellona durante la scorsa estate, con la “scusa” di dover sostituire Neymar ha dovuto aprire i cordoni della borsa e far partire 110 milioni, cifra che per un ragazzo di vent’anni può sembrare uno sproposito. Ora il campioncino blaugrana è fermo ai box per uno strappo del muscolo femorale e non dovrebbe rientrare prima di metà gennaio, ma chi l’ha visto giocare, accarezzare il pallone con entrambi i piedi alla perfezione e correre alla velocità della luce (con o senza palla al piede) sa che ne è valsa la spesa (potendoselo permettere). Per ora ha collezionato due soli assist, ma c’è da tenersi pronti per il suo rientro.

Anthony Martial, un piccolo diavolo per i Red Devils

Storia diversa, quella di Anthony Martial. Il Monaco ha il merito di prelevarlo direttamente dalla squadra B del Lione per 5 milioni quando il ragazzo aveva solo 17 anni, riservandosi i suoi 14 goal e 6 assist in due stagioni. Poi arriva la chiamata del Manchester United e Martial non può fare altro che accettare. Con i Red Devils arriva la definitiva consacrazione del campioncino, che a vent’anni conta un totale di 47 goal e 31 assist all’attivo. Nella maggior parte delle sue apparizioni, il classe ’97 ha giocato come ala sinistra e punta centrale ma può manovrare senza difficoltà sulla fascia destra. O anche fungere da prima punta, perchè la versatilità non è certo una dote che manca a casa Martial.

Kylian Mbappé, futuro da Pallone d’Oro

Insieme a Dembélé, Mbappé ha animato la scorsa rovente estate di mestato. Lo volevano tutti, molti gli hanno messo addosso troppo presto maglie che forse non vestirà mai. Come nel caso del suo divertente passaggio virtuale al Manchester City. Il team di Guardiola non nascondeva l’interesse per il francesino e in quei giorni Kylian si trovava proprio nella città inglese per le riprese dello spot di un noto marchio sportivo. Il suo selfie con Leroy Sané ha fatto impazzire i media e tutti avevano dato per fatto il suo trasferimento alla corte degli sceicchi. In realtà non si era così lontani dalla realtà, ma si sbagliava solo sceicchi. Il PSG ha impresso a fuoco il suo nome sul primo gradino del podio degli acquisti più onerosi: dopo lo sproposito speso per acquistare Neymar, pare che a Parigi avanzassero circa 180 milioni (da spendere nella prossima stagione come diritto di riscatto). Da quel momento sono arrivati 7 gol e 6 assist in 14 presenze ufficiali con il PSG. Che sembrano non essere che un assaggio di quanto il ragazzo possa far vedere in futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy