Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Francia, l’addio di Benzema: “Ho fatto sforzi ed errori, scritto la mia storia e la nostra finisce qui”

Francia, l’addio di Benzema: “Ho fatto sforzi ed errori, scritto la mia storia e la nostra finisce qui” - immagine 1
Il giocatore del Real Madrid, come consuetudine nel calcio 2.0, ha affidato le sue parole ai social, pubblicando sul proprio profilo ufficiale le parole d'addio alla nazionale. 

Redazione Il Posticipo

Nel giorno del 35esimo compleanno, dopo l'infortunio che lo ha privato della possibilità di giocare il mondiale in Qatar, Benzema ha annunciato l'addio alla nazionale francese. Il giocatore del Real Madrid, come consuetudine nel calcio 2.0, si è affidato ai social.

FINISCE QUA

Poche parole per sintetizzare un'era che si chiude dopo 97 partite giocate, 37 gol e la Nations League del 2021. "Ho fatto lo sforzo e gli errori necessari per essere dove sono oggi e ne sono orgoglioso! Ho scritto la mia storia e la nostra finisce qui". Un rapporto tormentato, quello con il bleus. Benzema non ha mai vinto in nazionale, nonostante uno dei periodi più floridi della storia del calcio francese. Ha esordito in prima squadra il 28 marzo 2007 contro l'Austria, segnando il primo e unico gol che ha deciso quella partita. La sua presenza ai grandi eventi si riduce a un Mondiale (Brasile 2014) e tre Europei (2008, 2012, 2020). Non è stato convocato per l'edizione del 2010 in Sudafrica per scelta tecnica, mentre ha saltato il 2018 per la nota vicenda legata al caso Valbuena.  La sua unica soddisfazione è legata alla vittoria in Nations League dello scorso anno. Trofeo conquistato fra l'altro con la sua firma in finale.

Francia, l’addio di Benzema: “Ho fatto sforzi ed errori, scritto la mia storia e la nostra finisce qui”- immagine 2

DESCHAMPS

—  

La continuità di presenze e rendimento in nazionale, oltre che dagli infortuni, è stata dettata anche da un rapporto fatto di alti e bassi (più bassi, in realtà) con Didier Deschamps. Il commissario tecnico della nazionale francese ha deciso di non convocarlo per sei anni, dal 2015 al 2021, in una questione legata a un processo che ha ben presto oltrepassato i confini dello sport per trasformarsi in una sorta di questione di stato. Quando il caso si è chiuso, complice anche il momento d'oro vissuto nell'ultimo biennio dal francese, il 18 maggio 2021 Benzema è tornato in nazionale ma l'Europeo si è chiuso contro la Svizzera. Dietro l'addio al ritiro della nazionale dopo l'infortunio, secondo quanto riportato dai media d'oltralpe, si celerebbe anche un rapporto nuovamente deterioratosi con il CT. A prescindere dal proseguo dell'esperienza di Deschamps, Benzema ha giocato d'anticipo. E ha deciso di lasciare.