Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Francia, il Ministro dell’Interno Darmanin denuncia: “Il 70% dei tifosi del Liverpool aveva biglietti falsi”

Francia, il Ministro dell’Interno Darmanin denuncia: “Il 70% dei tifosi del Liverpool aveva biglietti falsi” - immagine 1

Da Parigi arrivano le prime spiegazioni legate al caos generato a pochi minuti dall'inizio della finale di Champions League. 

Redazione Il Posticipo

Da Parigi arrivano le prime spiegazioni legate al caos generato a pochi minuti dall'inizio della finale di Champions League.  Il ministero dello Sport francese ha riunito per più di due ore gli organizzatori della finale di Champions League, il ministero dell'Interno, la polizia e le autorità locali per chiarire ogni aspetto di un fiasco che si verifica a due anni dal Olimpiadi 2024, previste proprio a Parigi.

SPIEGAZIONI - Il ministro dell'Interno francese Gerald Darmanin ha fornito dettagli su quanto accaduto a Saint-Denis. Le sue parole sono riprese dal Parisien. "Alle 21:00, quando doveva iniziare la partita, il 97% dei tifosi spagnoli era già presente sugli spalti mentre solo il 50% dei tifosi britannici era entrato nella propria sezione, il che dimostra le difficoltà sono sorte solo dall'ingresso relativo ai tifosi del Liverpool. C'è stata una massiccia frode. Parliamo a livello industriale. C'è stata una vera e propria organizzazione che ha stampato biglietti falsi perché durante il prefiltraggio è emerso che il 70% dei biglietti erano falsi.  Ci sono stati 29 arresti avvenuti all'interno dello Stade de France e più della metà erano sostenitori britannici  intromessi all'interno dello Stade de France".

Francia, il Ministro dell’Interno Darmanin denuncia: “Il 70% dei tifosi del Liverpool aveva biglietti falsi” - immagine 1

NUMERI -  Altre 9 persone sono state arrestate fuori e dentro lo stadio, di cui 11 per violazione di domicilio. Secondo Gérald Darmanin, la metà sono inglesi. Ci sono stati anche 77 arresti a Saint-Denis per atti di delinquenza. Infine, lunedì mattina erano ancora in corso quindici arresti di polizia. La maggior parte della custodia della polizia, di cui un "numero significativo riguardava minori", è stata revocata durante il fine settimana, indica l'accusa di Bobigny, anche se sono stati prorogati 15 arresti di polizia degli adulti, per le decisioni di azione pubblica da prendere in giornata". Inoltre ci sono state numerose denunce contro ignoti per furto, rapine e violenza. "Ringrazio le forze dell'ordine e gli steward per aver evitato una tragedia".  Da parte sua, la UEFA prevede di avviare un'indagine sull'accaduto.