calcio

Gioco di squadra, assist e i rimproveri della moglie: ecco Forsberg, l’anti-Zlatan della Svezia

Redazione Il Posticipo

Ridurre Forsberg a un attaccante di movimento significa snaturarlo, però, oltre che offenderne il talento. È un valore aggiunto nel senso più pieno del termine. Con lui si gioca in dodici: o segna, o fa segnare. Due stagioni fa è stato in cima alla classifica dei migliori uomini assist d’Europa. Merito di un’interpretazione del ruolo ultramoderna: segue istinto e talento, decidendo la porzione di campo da occupare e dove essere decisivo. La specialità della casa? Partire largo e accentrarsi, correndo in diagonale per cercare l’imbucata del compagno oppure la conclusione.

Potresti esserti perso