Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Forlan attacca il Barcellona: “Il suo addio è come quello di CR7 al Real. Per sostituire gente così, di giocatori ce ne vogliono due…”

(Photo by Fran Santiago/Getty Images)

Una nuova giovinezza: questo sembra aver rappresentato per Luis Suarez l'arrivo all'Atletico Madrid. Chi è un po' meno contento è il Barcellona, che ha perso una macchina da gol e l'ha praticamente regalata a una contendente per il titolo. E a...

Redazione Il Posticipo

Una nuova giovinezza: questo sembra aver rappresentato per Luis Suarez l'arrivo all'Atletico Madrid. Da quando ha lasciato il Camp Nou per trasferirsi al Wanda Metropolitano, il Pistolero ha ritrovato lo smalto dei giorni migliori. Per la gioia di Simeone, che anche grazie alle reti dell'uruguaiano veleggia in prima posizione nella Liga. Chi è un po' meno contento è il Barcellona, che si è sgravato del pesante ingaggio del centravanti, ma che ha perso una macchina da gol e l'ha praticamente regalata a una contendente per il titolo. A mettere il dito nella piaga dei blaugrana arriva un grande ex dei Colchoneros con un passato anche in Italia. Diego Forlan dice la sua a AFP e non ci va leggero...

DIMOSTRARE - "Ovviamente è stato un grandissimo errore. L'ho capito immediatamente appena il Barcellona ha detto che era in vendita. Sapevo soltanto che non poteva dipendere dalle sue prestazioni in campo. Quindi gli ho mandato un messaggio e gli ho detto: 'Non sei il primo e non sarai l'ultimo a cui succede. Devi soltanto continuare ad essere te stesso. Non devi dimostrare niente a nessuno, quindi continua a fare come hai sempre fatto con l'Atletico Madrid'. Ma ovviamente quando vieni punito per qualcosa che non hai fatto, sei ancora in forma e stai giocando bene, ovviamente il tuo scopo è anche quello di mostrare a tutti di essere ancora in grado di fare la differenza". E Suarez lo sta facendo, mentre il Barça si mangia le mani.

 (Photo by Angel Martinez/Getty Images)

COME CR7 - Un addio pesante per i blaugrana, che Forlan non esita a paragonare a un caso simile accaduto a Madrid pochi anni fa... "Al Barcellona manca Luis, come al Real Madrid è mancato Cristiano Ronaldo quando se ne è andato. Non se ne era andato solo CR7, ma uno dei migliori calciatori nella storia del calcio, uno da 50 gol a stagione. Quando vendi uno come Ronaldo o come Suarez, per rimpiazzarlo di giocatori ce ne vogliono due. Ed è comunque un rischio, perchè devono adattarsi a un nuovo contesto. Quando se n'è andato Cristiano, si sapeva che per il Real non sarebbe stato semplice. E adesso per il Barcellona con Suarez è la stessa cosa". Difficile pensare che al Camp Nou un po' non lo sapessero...

Potresti esserti perso