Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Foden, effetto derby: un gol anche al Southampton per farsi perdonare da… papà

Foden, effetto derby: un gol anche al Southampton per farsi perdonare da… papà - immagine 1
Foden continua ad essere una certezza.

Redazione Il Posticipo

Foden continua a segnare. Evidentemente l'aria del derby gli ha fatto benissimo. Del resto la stracittadina di Manchester assume un significato del tutto particolare per la stellina del City che oltre a dover sudare tutta la settimana per ritagliarsi uno spazio nei Campioni d'Inghilterra ha dovuto anche impegnarsi per dare un dispiacere al... papà tifoso dello United, ricredutosi per forza di cose. E comunque grazie a Phil, il City ha un tifoso in più...

FAMIGLIA

Foden senior, infatti, come spesso confessato dallo stesso giocatore al sito del City, è sempre stato un grande sostenitore dello United. O meglio, lo era, prima che il figliolo muovesse i primi passi... con la maglia sbagliata. Poco male. Niente è più grande dell'amore per un figlio, quindi (almeno così pensa Phil) il papà ormai ha da tempo oltrepassato la barricata del tifo per la squadra appoggiando incondizionatamente il figlio. Anche a costo di passare dal rosso al.. blue, come spiega il Manchester Evening News.  Non è stato mai un problema, invece, per la mamma, che da sempre tifosissima del City, ha solo da coccolarsi il suo bambini prodigio.

Foden, effetto derby: un gol anche al Southampton per farsi perdonare da… papà- immagine 2

AMORE

Famiglia unitissima, dunque. E la riprova arriva anche da uno dei primi gesti di Phil. I genitori del ragazzo vivevano in un sobborgo, a Edgely. Una famiglia modesta come tante in una città industriale. Eppure, tenendolo anche evidentemente lontano da cattive amicizie i Phoden hanno tirato su un campioncino come ce ne sono pochi. E non appena il centrocampista offensivo del City è diventato uomo ha deciso che era arrivato il momento di ringraziare la propria famiglia. E lo ha fatto praticamente con il primo ingaggio, quando nel 2018 a mamma Claire e papà Phil (sì, anche lui) ha regalato (con tanto di accensione di un mutuo)  una bella casa con una valutazione attorno ai due milioni di sterline situata nella periferia a sud di Manchester. Al di là dei colori, un cuore enorme.