Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

“F*****o gli e-sports!”: quando una partita dello Young Boys fu sospesa per lancio…di joystick

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 19: The Sony Playstation Action Buttons are seen displayed around Oxford Circus Station  as the PS5 goes on sale in the UK, on November 19, 2020 in London, England. The first generational upgrade to Sony's line of Playstation consoles since 2013, the launch has seen pre-orders sell out within hours and websites crash as retailers attempt to keep up with demand.  (Photo by Alex Davidson/Getty Images)

Circa due anni fa gi avversari dell Atalanta in Champions sono stati spettatori di una delle proteste più originali mai viste su un campo di calcio.

Redazione Il Posticipo

Young Boys nel settembre del 2018,  protagonista di una partita da ricordare. Merito del risultato? Beh, in effetti non è che accada tutti i giorni di vedere un 7-1, soprattutto se dal lato con meno gol fatti c'è la squadra che ha dominato il calcio svizzero negli ultimi anni. Gli avversari dell'Atalanta, evidentemente, volevano rifarsi della sconfitta in Champions contro il Manchester United ma il tabellino non è la cosa più assurda del match. Che è finito agli onori delle cronache per una protesta molto significativa, sia per i motivi della rabbia che, soprattutto, per le modalità...

JOYSTICK E PALLINE - Con il risultato ancora sullo 0-0, in campo sono infatti cominciati a volare joystick e palline da tennis. Sulle palline si potrebbe anche sorvolare, visto che sembra una moda ormai in Svizzera il lancio continuativo delle piccole sfere gialle durante le partite, soprattutto se c'è di mezzo il Basilea di Federer. Finora però nessuno si era mai preso la briga di portare allo stadio il controller della propria console o del proprio computer e tirarlo in mezzo al terreno di gioco. Cosa c'è dietro una protesta così particolare, che ha costretto l'arbitro a interrompere il match per qualche minuto, mentre l'erba veniva invasa da palle da tennis e da joystick di varie dimensioni, colori ed età? C'è il convinto no all'impegno dei club svizzeri negli e-sports, un qualcosa che evidentemente ai tifosi di quelle parti non va giù.

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 19: The Sony Playstation Action Buttons are seen displayed around Oxford Circus Station  as the PS5 goes on sale in the UK, on November 19, 2020 in London, England. The first generational upgrade to Sony's line of Playstation consoles since 2013, the launch has seen pre-orders sell out within hours and websites crash as retailers attempt to keep up with demand.  (Photo by Alex Davidson/Getty Images)

NO AGLI E-SPORTS - . Un concetto che, qualora ce ne fosse bisogno, è stato ribadito, come riporta il Sun, anche da un paio di striscioni abbastanza eloquenti, tra cui un poco...diplomatico "F*****o gli e-sports", esposto dai supporter di casa, oltre che da un enorme tasto "pausa" mostrato dalle tribune. Protesta che non ha comunque fermato un trend che è totalmente in linea con lo sviluppo dell'intrattenimento mondiale, ma che sui campi da calcio qualcuno non vuole neanche sentire nominare.