Flamengo, infortunio shock per Gustavo Henrique: trauma al testicolo con tanto di emorragia

Di infortuni brutti e cruenti, il calcio è pieno. E poi ci sono problemi forse meno evidenti, ma che preoccupano parecchio i calciatori, perchè quando ci vanno di mezzo i gioielli di famiglia non è mai un bel sentire. Come spiega la storia di Gustavo Henrique…

di Redazione Il Posticipo

Di infortuni brutti e cruenti, il calcio è pieno. Basterebbe pensare all’intervento di Pickford che costerà a Virgil van Dijk il resto della stagione, o a scene shock come la gamba di Eduardo dell’Arsenal che si spezza in diretta TV. E poi ci sono problemi forse meno evidenti, ma che preoccupano parecchio i calciatori, perchè quando ci vanno di mezzo i gioielli di famiglia non è mai un bel sentire. E se arriva una pallonata passi pure, perchè battere i piedi non aiuta moltissimo ma qualcosa fa. Il problema è quando da quelle parti ci si fa male per un contrasto…

SANGUE – Come spiega benissimo la storia di Gustavo Henrique, calciatore del Flamengo. La squadra rossonera non ha avuto molti problemi nell’ultimo turno del campionato brasiliano, avendo battuto il Corinthians per 5-1. Non si può però dire lo stesso per il difensore del Mengão, che al minuto 39 è stato costretto a chiedere il cambio. Come spiega Goal, tutta colpa di un contrasto che gli è costato un trauma al testicolo destro. Che qualcosa non andasse lo si capiva dai pantaloni del classe 1993, che dopo uno scontro di gioco si erano macchiati di sangue. Il giocatore si è cambiato e ha cercato di proseguire, prima di arrendersi al fatto che era meglio uscire.

TORRENT – Non uno scherzo, dunque. Al punto che Gustavo Henrique è stato monitorato fin dopo il fischio finale, visto che l’emorragia ci ha messo parecchio a bloccarsi. Complicato pensare che il difensore possa essere disponibile per la prossima partita del Flamengo, quella di Copa Libertadores contro lo Junior Barranquilla. Non una bella notizia per il tecnico Torrent, allievo di Guardiola, che però ha qualcosa di positivo a cui pensare. Dopo un inizio assai titubante, con due sconfitte nelle prime due partite, il tecnico spagnolo ha finalmente ingranato la marcia giusta e dopo 17 partite il Mengão è primo in classifica assieme all’Internacional Porto Alegre, anche se l’Atletico Mineiro, che segue entrambe a tre punti, deve recuperare due match. Tutti calcoli che, c’è da giurarci, ora a Gustavo Henrique interesseranno poco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy