Finalmente qualche gioia per Özil: pronto a lasciare l’Arsenal e… a una riconciliazione con la nazionale

Tutti i periodi difficili giungono a un termine. Sembra che anche il momento buio di Mesut Özil si stia avvicinando alla fine. Il campione del mondo è pronto a lasciare l’Arsenal e a una riconciliazione con la nazionale.

di Redazione Il Posticipo

Quando si dice che “piove sempre sul bagnato” si intende che è molto facile che in un momento di difficoltà arrivino altre noie come se piovessero dal cielo. In effetti, ci sono dei periodi in cui sembra che il destino si accanisca su alcune persone. Lo sa bene Mesut Özil, che è passato dallo status di campione del mondo 2014 a una sorta di reietto del mondo del calcio. Problemi con il club, con i fan per questioni politiche, con gli sponsor e con la federazione tedesca. Insomma, non si è fatto mancare nulla. Ora, però, sembra che il sole si stia timidamente riaffacciando.

RICONCILIAZIONE – Il giocatore è in scadenza di contratto con l’Arsenal. Non gioca da tanto, troppo tempo. Molti tifosi sono ancora arrabbiati con lui per le foto pubblicate a fianco di Erdogan, il controverso presidente turco, anche se lui ha sottolineato che quelle foto non avevano il significato di supporto politico ma semplicemente di rispetto per le proprie origini turche. Ora si parla di un suo possibile trasferimento al Fenerbahçe e addirittura di una possibile pace con la federazione tedesca. La Bild, infatti, riporta che dopo l’addio alla nazionale postato sui social dopo il mondiale del 2018 e le accuse di razzismo verso il presidente della federazione Reinhard Grindel, è possibile essere un riavvicinamento tra le parti.

ozil
(Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

I MESSAGGI – Il giocatore ha rivelato che il presidente della federcalcio tedesca gli ha scritto una “bella lettera personale” nella quale, secondo il quotidiano tedesco, avrebbe accennato a una proposta di dialogo con il campione del mondo che sarebbe stata accolta positivamente. Anche Oliver Bierhoff, oggi direttore della DFB si è espresso in merito a mezzo stampa. “Siamo stati informati che il nostro presidente ha contattato Mesut. Se da questo emerge un incontro e tutti si siedono a un tavolo, siamo felici. Ho già contattato Mesut tramite WhatsApp il giorno del suo compleanno e lui ha risposto molto gentilmente“. Chissà che nel giro di poco tempo Özil non possa tornare a giocare, grazie a un trasferimento e che non riesca a riconquistarsi la nazionale sul campo. La Mannschaft, ora in difficoltà, potrebbe avere bisogno di lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy