Filipe Luis: “Ho chiesto la rescissione all’Atletico, ma…”

Filipe Luis: “Ho chiesto la rescissione all’Atletico, ma…”

Durante l’estate il brasiliano è stato al centro di una trattativa tra l’Atletico Madrid ed il Paris Saint-Germain. E il terzino rivela di aver chiesto al club di lasciarlo andare via gratis. Ottenendo però un fermo no dai Colchoneros.

di Redazione Il Posticipo

Tra i grandi segreti dell’Atletico Madrid del Cholo Simeone, uno dei meglio custoditi gioca sulla fascia sinistra. Filipe Luis, trentatré anni appena compiuti, ha regalato buona parte della sua carriera ai Colchoneros. In biancorosso dal 2010, con una breve esperienza al Chelsea nella stagione 2014/15. Ma la Premier League non gli è piaciuta granchè e il brasiliano con passaporto italiano ha deciso di tornare…a casa. Per la gioia dell’Atletico, che anche grazie alla garra e al dinamismo del terzino verdeoro si è trasformato in una delle big del calcio europeo. Ora però sembra arrivato il momento di un’altra esperienza, di un’ultima sfida. Eppure Filipe Luis è ancora un calciatore del club spagnolo.

PARIGI CHIAMA – Durante l’estate il brasiliano è stato al centro di una trattativa tra l’Atletico Madrid ed il Paris Saint-Germain, alla ricerca di un laterale mancino di esperienza e di sicura affidabilità. Il ritratto di Filipe Luis. Ritratto però condiviso anche da Simeone, che non avrebbe mai voluto vederlo lontano dal Wanda Metropolitano. E alla fine ha vinto lui, nonostante il terzino abbia effettivamente richiesto la cessione al club. Lo racconta a Globoesporte, citando anche il caso che lo ha convinto a portare le sue ragioni davanti alla dirigenza biancorossa. “C’è stata l’opportunità di andare al PSG e ne ho parlato con l’Atletico. Ho chiesto di lasciarmi andare a parametro zero, così come avevano fatto con Gabi”. Filipe Luis si riferisce alle modalità dell’addio dell’ex capitano dei Colchoneros, che ora veste la maglia dell’Al Sadd.

NIENTE RESCISSIONE – Gabi, con il contratto in scadenza nel 2019, ha ottenuto la rescissione consensuale e si è potuto accasare con il suo nuovo club. Un’opportunità che però al brasiliano è stata negata: per averlo, il PSG avrebbe dovuto pagare. “L’Atletico mi ha fatto sapere che, a parte la data di scadenza del contratto, non erano situazioni per niente simili e che quindi non mi avrebbe liberato. Qualcuno ha detto che ho insistito per andarmene, ma sono bugie. Ho una storia con l’Atletico e questa storia mi intristisce, perchè qualcuno ha cercato di infangare la mia immagine nel club“. Resta comunque il fatto che pare non ci siano molte possibilità di un rinnovo del contratto e che quindi, a gennaio o a giugno, l’addio ci sarà comunque. Sulle tracce del brasiliano ci sarebbe l’Arsenal. Ma non è da escludere che, anche con l’arrivo di Bernat, il PSG non decida di fare un’altra operazione…alla Dani Alves.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy