Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Figuraccia United: un calciatore festeggia il no alla Superlega…con la parata Champions del Liverpool!

MANCHESTER, ENGLAND - FEBRUARY 25: Brandon Williams of Manchester United battles for possession with Portu of Real Sociedad during the UEFA Europa League Round of 32 match between Manchester United and Real Sociedad at Old Trafford on February 25, 2021 in Manchester, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Brandon Williams, terzino sinistro ventenne del Manchester United, assieme a tanti altri colleghi, ha voluto festeggiare e fare i complimenti ai tifosi che hanno fatto in modo che la Superlega fallisse. Ma ha scelto la foto sbagliata!

Redazione Il Posticipo

Se c'è una categoria del mondo del calcio che ha reagito con giubilo pressochè totale alla notizia dell'abbandono della Superlega, è quella dei giocatori. I dirigenti, gli allenatori, gli addetti ai lavori e i tifosi hanno mostrato un fronte non del tutto compatto, con più di qualcuno che si era fatto irretire dal progetto e che lo aveva sostenuto. Ma se qualcuno di quelli che scendono in campo ha avuto di questi pensieri, se l'è tenuto per sè perchè le prese di posizione pubbliche sono state tutte tra il preoccupato o il negativo. E quando si è capito che le inglesi sarebbero uscite, molti calciatori hanno preso la parola sui social salutando il fallimento del tentativo di cambiare il calcio.

FESTEGGIAMENTI - C'è chi però è riuscito comunque ad attirarsi, seppur brevemente, le antipatie dei tifosi. Brandon Williams, terzino sinistro ventenne del Manchester United, nato e cresciuto in città e nel club, era uno di quelli che non vedeva l'ora che il suo club tornasse sui suoi passi. Per lui, che ha cominciato ad assaggiare da poco la Premier, le coppe europee e le nazionali giovanili, l'addio alla UEFA e alla FIFA sarebbe stato un vero e proprio dramma, soprattutto se fossero passate le sanzioni che Ceferin suggeriva anche per i calciatori. Dunque, comprensibile che Williams, assieme a tanti altri colleghi, abbia voluto festeggiare e fare i complimenti ai tifosi che hanno fatto in modo che ciò avvenisse. Peccato abbia scelto la foto sbagliata.

 LIVERPOOL, ENGLAND - MAY 26: The team bus approaches St George's Square during the homecoming victory parade through the streets of Liverpool on May 26, 2005 in Liverpool, England. Liverpool defeated AC Milan in a penalty shoot out 3-2 to win the UEFA Champions League final. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

LIVERPOOL - Come spiega Sportbible, il post dell'inglese che compare adesso sul suo profilo Instagram, con un'immagine dei tifosi del Manchester United e la didascalia "Applausi a voi, tutti quanti sono uguali" è...la seconda versione. La prima è stata cancellata in fretta e furia, perchè tra le tante foto che Williams poteva scegliere, il terzino aveva selezionato quella...della parata dei tifosi del Liverpool dopo la vittoria della Champions 2005. E dire che il pullman dei Reds era anche parecchio visibile! Poi, come sempre, la rete non dimentica e sono spuntati gli screenshot del post, che hanno fatto fare una brutta figura al calciatore. Ma il momento generale è talmente di giubilo che l'incauto classe 2000 alla fine potrebbe anche passarla liscia!