calcio

FIFA e Ronaldo, un problema…Real

La EA Sports, casa produttrice di FIFA 19, non sarà felicissima del trasferimento di Ronaldo. Tutto da rifare dal punto di vista tecnico e commerciale?

Redazione Il Posticipo

Redwood, abbiamo un problema. In California c’è anche chi è profondamente scontento del trasferimento di CR7 alla Juventus. La EA Sports, casa produttrice di FIFA, il popolarissimo videogioco diffuso fra milioni di fans, deve rivedere piani e operazioni commerciali. L’arrivo in Italia di Ronaldo ha scombinato i piani, secondo quanto si apprende da wired.

PATCH - Perché? Beh, intanto c’è Ronaldo in copertina, con tanto di maglia dei Blancos. E poi per una serie di problemi collaterali. L’uscita del gioco è prevista per il 28 settembre, quindi è molto probabile che gran parte del materiale promozionale sia stato già preparato. Il colpo del secolo azzera i programmi e causa un effetto domino: in primis, le rose di Juve e Real dovranno cambiare. Questo però sembra il problema più superabile. È sufficiente una patch al gioco, ovvero un aggiornamento. Ciò che invece preoccupa è la parte commerciale.

VIAGGIO - La campagna promozionale dovrà probabilmente essere ricreata da zero. Ma ciò che veramente potrebbe scompaginare i piani di Electronic Arts è la modalità Il Viaggio. Si tratta di un’opzione che permette al giocatore di percorrere appunto un “viaggio” nel calcio,  accompagnato da Hunter che diventa un calciatore professionista e percorre la carriera accanto ai grandi campioni delle big del calcio mondiale. Ecco, appunto: Ronaldo è testimonial per FIFA 18 e anche per FIFA 19. E dato che sembrava improbabile che il giocatore non vestisse più la camiseta blanca, ci sono diversi riferimenti al Real Madrid con cui EA Sports ha anche importanti accordi commerciali. E adesso? Due soluzioni praticabili: la prima, creare un aggiornamento gratuito per chi non lascerà il vecchio gioco (FIFA 18) per il nuovo. La seconda opzione prevede un reset e una ripartenza. Per Ronaldo addio al Real, anche nel virtuale. E Hunter potrebbe ritrovarlo all’Allianz piuttosto che al Bernabeu.

"PRECEDENTI- Non è la prima volta che un trasferimento causa problemi del genere: nella scorsa estate PES 2018 aveva annunciato la presenza di Neymar in copertina. E dopo il trasferimento della stella brasiliana, ha cambiato immagine. Anche NBA 2k ha avuto lo stesso problema con LeBron James e in questo caso si è deciso di tagliare la testa al toro. Nel senso più pieno del termine, optando per una copertina in cui si vede solo il volto senza maglia .