Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Festa Real, ma ovviamente…manca Bale! Il gallese si dà malato e i tifosi esplodono: “cacciatelo dal club!”

Alla grande festa del Real Madrid mancava qualcuno. E se fosse stato possibile scommettere su chi, chiunque avrebbe puntato almeno un centesimo su un solo nome: quello di Gareth Bale. Il gallese aveva...mal di schiena e non si è presentato

Redazione Il Posticipo

E alla fine, "aliron" è stato. Il Real Madrid, pur con il pensiero al ritorno della semifinale di Champions League contro il Manchester City, si pappa l'Espanyol e vince matematicamente (e con quattro turni di anticipo) il suo titolo di campione di Spagna numero 35. Carlo Ancelotti diventa Carlo V, il primo e l'unico allenatore in grado di portare a casa tutti e cinque tornei più importanti d'Europa. Il popolo madridista, dopo due anni di restrizioni causa Covid-19, torna a riempire Plaza de Cibeles, con Marcelo che decide addirittura di arrampicarsi sulle statue della Fuente con tanto di bandiera della Casa Blanca. Insomma, tutto perfetto, no? Beh, non proprio. Alla grande festa manca qualcuno...

GRANDE ASSENTE - E se fosse stato possibile scommettere su chi, chiunque avrebbe puntato almeno un centesimo su un solo nome: quello di Gareth Bale. E il banco non avrebbe perso poi troppo, perchè la quota di una sua assenza sarebbe stata ridicola. Come da copione, il gallese non si è presentato alla partita, nonostante tutta la rosa del Real, compresi gli infortunati e gli squalificati, fosse al Bernabeu e poi ai festeggiamenti tra stadio e piazza. A segnalarlo è l'agenzia Reuters, che spiega che il gallese ha deciso di non esserci a causa di un problema alla schiena. Una...scusa che poteva impedirgli di giocare la partita, ma non esattamente valida quando si tratta solamente di festeggiare il titolo con i compagni.

REAZIONI - Neanche a dirlo, l'assenza di Bale ha scatenato per l'ennesima volta la delusione dei tifosi. Ormai il rapporto è terminato, con il gallese che va in scadenza a giugno, ma questo non toglie che l'ultima delle tante mancanze di rispetto da parte del calciatore abbia causato fastidio persino in un giorno di festa. "Bale non si è presentato al Bernabeu. Un calciatore che aveva la fiducia del club, che gli ha fatto un contratto a lungo termine, ma che non ha fatto altro che mostrare continuamente mancanza di rispetto per il Real perchè gli allenatori avevano il coraggio di chiedergli costanza sul campo. Per me non è una leggenda", spiega un tifoso sui social. E un altro fa eco: "cacciatelo, non voglio vederlo mai più neanche in panchina". E c'è da chiedersi cosa succederebbe in caso di quattordicesima Champions. Si presenterebbe a Parigi? Chissà...