Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Fernando Torres a rischio squalifica: secondo la CENAFE non può allenare la Juvenil dell’Atletico Madrid

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

La scuola Nazionale di Allenatori di Calcio della Spagna (CENAFE) sostiene che El Niño non abbia la qualifica necessaria per esercitare nella sua posizione e ha già presentato una denuncia alla RFEF.

Redazione Il Posticipo

La carriera di allenatore di Fernando Torres nella Juvenil A dell'Atletico Madrid (la Under 19, per capirsi) potrebbe interrompersi a breve. Nessun rischio di esonero: piuttosto una possibile stop causa denuncia da parte di Miguel Galán. Il presidente della Scuola Nazionale di Allenatori di Calcio della Spagna (CENAFE) sostiene che El Niño non abbia la qualifica necessaria per esercitare nella sua posizione e ha già presentato una denuncia alla RFEF.

DIFESA  - Come riportato da AS, la CENAFE chiede una multa sia per Torres, secondo allenatore, sia per Ricardo Ortega, primo. E porta come esempio il caso di Zidane che squalificato per tre mesi quando ricopriva il ruolo di tecnico della Castilla nel 2014. Il club rojiblanco si è difeso sostenendo, attraverso una dichiarazione, che non ci sia nulla di illegittimo, dal momento che Fernando Torres non è il primo allenatore, ma il secondo. Una tesi che non ha convinto Galán. "Questa distribuzione di funzioni esiste solo sulla carta. Nella realtà è esattamente il contrario: il signor  Torres è il primo allenatore della divisione d'onore dell'Atlético de Madrid Juvenil". Per rafforzare questa tesi, allega dei video di Torres durante le partite e gli allenamenti.

PRECEDENTE - Galán ritiene che la posizione di Fernando Torres sia identica a quella di Zinedine Zidane nel 2014. Allora Zidane, privo del... titolo di studio, se la cavò con tre mesi di sospensione, comminati anche a Santiago Sánchez. Partendo da questo precedente la CENAFE è pronta a richiamare l'articolo 104 del Codice Disciplinare relativo alle Infrazioni degli Allenatori, relativo al prestare o cedere il titolo , o consentire a persona diversa di esercitare le funzioni di allenatore. E svilupparle, all'interno della società alla quale prestano servizi, con maggiore responsabilità o categoria superiore". Chi è ritenuto responsabile, secondo regolamento, sarà sanzionato con una sospensione da quattro a venti partite o da uno a sei mesi.

DURO - Miguel Galán, come riportato oltre i Pirenei, è stato durissimo anche con la Federazione: "Che l'Atletico de Madrid sia una delle istituzioni più riconosciute al mondo e il signor Torres uno dei simboli di questo sport non esenta loro dal rispettare le regole che ci vincolano tutti. Sono convinto che se questi eventi avessero toccato una squadra modesta e un allenatore senza pedigree, la regola sarebbe stata applicata. E anche questa Federazione, forse, avrebbe agito".