Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ferdinand vede Bale verso il ritiro: “Non vedo dove potrebbe andare. Chi glielo può pagare lo stipendio?”

(Photo by Maria Jose Segovia/NurPhoto via Getty Images)

Campione dal potenziale immenso ma spesso tradito dal fisico o calciatore sopravvalutato e strapagato che ha vinto solo in una squadra piena di campioni? Il mistero Bale forse non sarà mai risolto, anche perchè la sua carriera può volgere al...

Redazione Il Posticipo

Campione dal potenziale immenso ma spesso tradito dal fisico o calciatore sopravvalutato e strapagato che ha vinto solo in una squadra piena di campioni? Il giudizio su Gareth Bale non è mai stato univoco e probabilmente continuerà a essere tale, perchè il gallese non è che faccia molto per chiarire la cosa. Vero, molti di quelli che lo conoscono spiegano che quando è in forma è praticamente immarcabile, ma allora perchè Zidane, che pure lo ha utilizzato eccome nella sua prima esperienza a Madrid, lo ha praticamente escluso dalla rosa nel momento in cui è tornato in panchina al Bernabeu? Insomma, il mistero resta e forse non verrà mai chiarito del tutto, perchè da quanto spiega Rio Ferdinand nel suo programma su Youtube Bale potrebbe essere sulla via del ritiro.

DOVE? - Del resto, il contratto da 15 milioni all'anno scade nel 2022 e l'ex difensore non vede molti possibili futuri per il gallese. "Credo che si ritirerà, non vedo dove possa andare. Ha dovuto sacrificare molto. Gli Spurs ci hanno provato, ma non è andata, chi sarà il prossimo? Deciderà di abbassarsi di parecchio l'ingaggio? E comunque, chi ha i soldi necessari per pagare quello che in ogni caso sarà un contratto importante?". Tutte domane a cui non è facile rispondere, considerando che nel corso degli anni, tra infortuni e periodi di ostracismo, Bale è stato molto di più in panchina, in tribuna o in infermeria che in campo. E poco importa che i numeri, quando gioca, siano positivi.

GOLF - Investire su di lui, infatti, resta più un rischio che un'opportunità. Anche perchè il gallese sembra voler tenere fede al celebre striscione che gli hanno dedicato i tifosi della nazionale: "Galles, Golf, Madrid". Come spiega AS, il calciatore del Real è attualmente infortunato, ma non si è fatto sfuggire l'occasione di andare ad assistere all'Open di Spagna di golf. E poco importa che il rientro in campo sia previsto tra oltre un mese, con l'impossibilità di giocare in Champions nel match forse già decisivo contro lo Shakhtar di De Zerbi e anche il Clasico contro il Barça. Ancelotti, dal canto suo, sul gallese ci conta, considerandolo ancora un calciatore in grado di fare la differenza. Ma la domanda è un'altra: Bale in se stesso ci crede ancora?