Ronaldo, Ferdinand non è così sorpreso: “Cristiano è imprevedibile, negli spogliatoi si arrabbia e morde le cose!”

Ronaldo, Ferdinand non è così sorpreso: “Cristiano è imprevedibile, negli spogliatoi si arrabbia e morde le cose!”

Rio Ferdinand, ex compagno del portoghese al Manchester United, non ha molto chiari i motivi del cartellino rosso. Ma l’espulsione, in fondo, non l’avrebbe scartata a priori.

di Redazione Il Posticipo

Ventinove minuti e cartellino rosso. Tirata di capelli, calcetto, tentativo di gomitata? Lo spiegherà il referto, perché dalle immagini non è che si capisca molto. Quel che si capisce è che Cristiano Ronaldo ha terminato parecchio in anticipo la sua prima partita di Champions League con la maglia della Juventus. Dei milioni di finali possibili, sicuramente si tratta di quello più inaspettato. O forse no? C’è qualcuno che durante la partita non è sembrato esattamente così sorpreso. Rio Ferdinand, ex compagno del portoghese al Manchester United, non ha molto chiari i motivi del cartellino rosso. Ma l’espulsione, in fondo, non l’avrebbe scartata a priori.

IMPREVEDIBILE – “Non so, non si capisce bene. Il cartellino rosso mi pare poco giustificato. E credo che ci sia la possibilità di un ricorso sulla squalifica”, ha chiosato l’ex difensore dei Red Devils. Ma, come riporta il Mirror, una reazione del genere alle provocazioni non è mai qualcosa da escludere quando c’è di mezzo Cristiano Ronaldo. Il quale, non si direbbe, ma non è assolutamente nuovo a scatti di nervi, come conferma Ferdinand… “Cristiano Ronaldo può essere molto imprevedibile. Lo capisci quando ci giochi assieme e vivi lo spogliatoio assieme a lui. E sai che a volte si arrabbia e morde le cose!”. In questo caso, bocca a posto, mani un po’ meno.

CALCETTO – E anche un altro ex compagno, Paul Scholes, anche lui opinionista per BT Sports, non è sorpreso per il rosso ma si concentra sullo svolgimento dell’azione incriminata. “Credo ci sia un momento in cui ha perso la testa. Sembra che abbia cercato di dargli un paio di colpi. Prima un calcetto, poi pare provare a dargli una gomitata”. Quindi per l’ex centrocampista non sembra esserci molto spazio per un ricorso. Ancora più chiaro il terzo grande ex United, Owen Hargreaves: “Non puoi fare una cosa del genere”. E invece Cristiano Ronaldo…può, anche se non deve. E alla fine non è poi una sorpresa che lo faccia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy