Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ferdinand contro Lamela e gli Spurs: “Fa una rabona inutile e ci fosse un compagno che va a rimproverarlo!”

LONDON, ENGLAND - FEBRUARY 22: Erik Lamela of Tottenham Hotspur reacts during the Premier League match between Chelsea FC and Tottenham Hotspur at Stamford Bridge on February 22, 2020 in London, United Kingdom. (Photo by James Williamson - AMA/Getty Images)

L'ex difensore del Manchester United se l'è presa senza mezzi termini con Erik Lamela, reo di aver tentato una rabona inutile mentre la squadra perdeva. Ma anche ai compagni di squadra dell'argentino non sono certo arrivati complimenti...

Redazione Il Posticipo

Chi pensava che per far risorgere il Tottenham, alle prese con una stagione complicata, bastasse esonerare Mourinho, ha decisamente capito male. Il futuro tecnico della Roma è stato poco cerimoniosamente mandato via mentre il mondo pensava alla Superlega e sostituito con Ryan Mason a meno di una settimana dalla finale di League Cup. Risultato, non solo gli Spurs hanno perso contro la squadra di Guardiola, ma anche in campionato non è che le cose vadano meglio. E la sconfitta per 3-1 contro il Leeds di Bielsa fa infuriare i tifosi, perchè il fatto che una neopromossa abbia potuto praticamente passeggiare contro una squadra che due anni fa si giocava la finale di Champions non è decisamente andato giù.

RABONA - Così come non è andato giù a Rio Ferdinand l'atteggiamento dei calciatori del Tottenham verso fine partita. L'ex difensore del Manchester United, ora opinionista di BTSport, se l'è presa senza mezzi termini con Erik Lamela, reo di aver tentato una rabona inutile mentre la squadra perdeva. "Il gol contro l'Arsenal è stato favoloso e ci ha fatto tutti innamorare, ma sul 3-1 non puoi tentare un passaggio simile". Ma non è solo il Coco a finire sotto accusa. "La cosa che mi colpisce di più però è la reazione di tutti calciatori degli Spurs. Speravo di vedere qualcuno che andasse da lui a dirgli 'che diavolo fai, stiamo perdendo 3-1, gioca in maniera normale'. E il fatto che nessuno abbia reagito così la dice lunga".

 ZAGREB, CROATIA - MARCH 18: Harry Kane of Tottenham Hotspur reacts during the UEFA Europa League Round of 16 Second Leg match between Dinamo Zagreb and Tottenham Hotspur at Stadion Maksimir on March 18, 2021 in Zagreb, Croatia. Sporting stadiums around Europe remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Jurij Kodrun/Getty Images)

ANARCHIA - Insomma, dopo la cacciata dell'allenatore portoghese, le colpe ora sembrano spostarsi sui calciatori e su un atteggiamento non esattamente di chi vuole dare il 100%. "Non riesco a immaginare una delle squadre in cui ho giocato in cui una situazione del genere non avrebbe portato a un rimprovero indimenticabile per un giocatore che fa una cosa simile. E il fatto che nessuno ci provi neanche a dirgli qualcosa, dimostra che ognuno può fare quello che vuole. Non sono una squadra seria, non ci mettono tutto quello che hanno. Sono quei piccoli momenti che non solo rendono la squadra quella che è, ma che spiegano anche bene come viene percepita all'esterno. Bisogna dare l'impressione giusta". Cosa che, evidentemente, in questa stagione al Tottenham non riesce per niente bene...